13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Aromi di malga. Sabato a Selva di Cadore una festa dedicata al...

Aromi di malga. Sabato a Selva di Cadore una festa dedicata al formaggio

Aromi di malga alle porte del leggendario Mondeval. Sabato 28 luglio alle ore 15.00,  Malga Pian de Vacia (Seva di Cadore), a 1.618 metri di altezza, nella cornice sublime delle dolomiti cadorine, incastonata tra il Monte Pelmo e l’alpe grandiosa di Mondeval, apre per la prima volta i suoi battenti a tutti coloro che vorranno partecipare a una festa inedita, dedicata ai grandi formaggi di alpeggio. In particolare, il casaro Michele Grassi presenterà un’assoluta novità nel campo caseario, e cioè le prime forme del Mondeval, un formaggio la cui produzione ha esordito in questa estate 2012 proprio nei pascoli di Pian de Vacia, con tecnica di lavorazione messa a punto dopo molte prove e lungo studio.

La mission dell’evento è la valorizzazione della cultura e della tradizione casearia di alpeggio, eccellenza tra le eccellenze dei formaggi alpini e in generale italiani, che parlano di storia, sapienza, tecniche a volte antichissime, tramandate di generazione in generazione. Si pensi solo al grande patrimonio dei formaggi Dop, alcuni prodotti anche tra le montagne del Cadore. Anzi, proprio quest’anno i formaggi Dop italiani raggiungono il numero 43, e Malga Pian de Vacia vuole festeggiare anche questo traguardo, con la presentazione di un’altra novità ancora, il nuovo libro di Michele Grassi, Aroma. Un viaggio sensoriale alla scoperta dei formaggi Dop italiani (Tamellini edizioni, Verona, 2012).

Parlare di formaggi e visitare una malga significa allora riportare all’attualità valori storici e culturali che riguardano tutti, alimentando la nostra identità e la nostra economia.

Alle 16.00 tutti i partecipanti sono invitati alla degustazione di formaggi e a una merenda, attraverso un percorso di gusto curato con i freschi e genuini prodotti di malga da Michele Grassi e Adolfo Ambrosi.

Per l’occasione speciale sarà inoltre possibile visitare i reparti di produzione di Malga Pian de Vacia, il caseificio e la stalla, e assistere alla mungitura delle vacche di ritorno dai pascoli.

La Malga è anche un’ottima base di partenza per molte escursioni fra i pascoli della Val Fiorentina e dell’alpe di Mondeval.

Come arrivare:

– autostrada A 27 Mestre-Belluno, fino a Ponte nelle Alpi;

– SS 51 di Alemagna, fino a Longarone;

– SS 251 Zoldana, fino a Passo Staulanza;

– proseguire attraversando loc. Pescul;

– in loc. Santa Fosca, a destra per Via dei Denever, Via Perazze, a destra ancora per Via Toffol e Via Piz del Corvo, fino a loc. Pian de Vacia (50 km dalla stazione autostradale, 3 km da loc. Santa Fosca – sempre su strade asfaltate – ampia possibilità di parcheggio presso la malga).

Per informazioni: 345 1423416 / 349 1806539 / piendevacia@gmail.com

Michele Grassi è tecnico e consulente caseario, si occupa di ricerca relativa alla tecnologia casearia dei formaggi a latte crudo italiani (primo premio al concorso internazionale “Grolla d’oro 2009” per il miglior formaggio di malga a pasta molle), critico di formaggi, Maestro Assaggiatore, Docente e Delegato ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggio) per Ferrara, Ravenna e Rovigo. Co-autore di Guida ai formaggi del Veneto (De Bastiani, Treviso, 2009), e di Guida ai formaggi di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige (De Bastiani, Treviso, 2010).

 

 

 

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Denunciati dalla polizia 5 italiani per truffa. Bottino da 5.790 euro

L’altro ieri la Squadra Mobile di Belluno ha denunciato all’Autorità Giudiziaria 5 persone per truffa in concorso. Si tratta di soggetti italiani residenti parte...

Furto in un deposito di Ponte nelle Alpi. Rubate sigarette per 80mila euro

Ponte nelle Alpi, 30 ottobre 2020 - Ammonta a 80mila euro il valore degli scatoloni di sigarette di varie marche rubati ieri sera nel...

Inaugurato oggi l’Eurobrico a Ponte nelle Alpi

Duemilacinquecento metri quadrati, dall'utensileria all'edilizia, passando per idraulica e arredo giardino, mobili e accessori legati alla sfera dell'auto, casalinghi e arredo casa, fino all'abbigliamento...

L’Alto Adige si adegua. Sabato scatta il coprifuoco anche per loro

Chi aveva programmato la cena sabato sera dai vicini in Alto Adige, dovrà rinviare. Il governatore Kompatscher ha stabilito che dal 31 ottobre anche...
Share