13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Trenitalia. Allungati i tempi di percorrenza, ecco come hanno diminuito i ritardi...

Trenitalia. Allungati i tempi di percorrenza, ecco come hanno diminuito i ritardi dei treni

Nei primi 5 mesi del 2012 un pendolare-tipo che usa la linea Calalzo Padova, nella tratta Feltre Padova e viceversa ha subito 1174 minuti di ritardo, corrispondenti ad oltre 19 ore e mezza. Nei mesi scorsi avevamo fatto pubblicare i ritardi di gennaio (236 minuti) e febbraio (235 minuti). Ora vi elenchiamo anche i dati degli altri mesi riferiti ad un solo viaggio di andata ed uno di ritorno per i giorni lavorativi. Per marzo e aprile c’è stato un lieve miglioramento, solo 212 minuti totali a marzo e 220 ad aprile. Maggio ha avuto invece un peggioramento con il massimo finora registrato che ammonta a 271 minuti.

Ma che cos’è un ritardo ferroviario? Sembrerebbe intuitivo, ma non è così semplice definirlo. Infatti nei regolamenti e carta dei servizi ai clienti di Trenitalia (che comprendono molti obblighi dei viaggiatori), non si menziona l’orario, ma solamente che l’acquisto del biglietto da diritto al trasporto da una stazione ad un’altra. Il punto di collegamento tra il diritto alla puntualità e il possedere un biglietto sono i tabelloni posti nelle apposite bacheche in cui sono indicati gli orari di partenza e arrivo dove in essi vi è la seguente frase: “Gli orari e le altre informazioni commerciali contenute in questa pubblicazione potranno subire variazioni significative anche in relazione alla definizione ed alla gestione dei contratti di servizio con lo Stato e le Regioni” In sintesi l’orario esposto ha un valore commerciale come il blglietto acquistato, ma come si legge gli orari possono variare per qualsiasi motivo.

Quindi il ritardo esiste perchè il treno non ha rispettato i tempi riportati sul tabellone e io possessore di biglietto ho subito il ritardo e il conseguente danno.

Ma com’è possibile far apparire questo ritardo minore di quel che è? Semplice, aumentando i tempi di percorrenza. Durante questi anni abbiamo notato che gli orari dei tabelloni si sono “allungati”. Per fare degli esempi, fino al 2010 il treno 11105 che partiva da Belluno alle 5:28 e da Feltre alle 6:01 era programmato da “tabellone” di arrivare a Padova alle 7:40 (quindi Feltre-Padova 1:39 ore). Dal 2011 lo stesso treno ha l’arrivo previsto ancora alle 7:40 però parte da Belluno alle 5:22 e da Feltre alle 5:56. Quindi sono 6-5 minuti in più di percorrenza rispetto a prima (simile è l’attuale treno che da Padova sale a Belluno partendo alle 17:00, una volta partiva alle 17:05 mantenedo gli stessi orari di arrivo; oppure il treno 5851 delle 5:06 da Belluno che precedentemente impiegava 1:38 ore e adesso impiega 1:46). Volendo si potrebero fare altri esempi, ma vediamo cosa implica questo. Se oggi il treno arriva alle 7:48 il suo ritardo è di 8 minuti. Se la variazione di orario avesse portato ad anticipare non solo la partenza ma anche l’arrivo (non 7:40 ma 7:34) il ritardo sarebbe stato di 14 minuti e quindi alla fine Trenitalia avrebbe dovuto pagare più multe per i disservizi. Così invece si nasconde lo scadimento del servizio che ora richiede 6 minuti in più di percorrenza e inoltre il ritardo risulta più contenuto. Cioè Trenitalia nel 2012 programma i treni perchè viaggino più lentamente del 2010 e nonostante ciò questi riescono a fare lo stesso ritardo, magia dell’innovazione.

Lucio D’Alberto

Treno-pendolari Belluno – Sedico – Feltre – Cornuda – Montebelluna – Padova

 

2012 Viaggi
Mese effettuati senza ritardo TotalRIT Media Mediana
Gennaio 42 5 236 6,38 5
Febbraio 42 4 235 6,18 4
Marzo 44 8 212 5,89 3
Aprile 37 7 220 7,33 4
Maggio 43 14 271 9,34 4
TOTALE 208 38 1174 6,9 4
87% con ritardo 19,57 ore
Share
- Advertisment -


Popolari

Questo non è amore. Campagna della polizia contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre prossimo si celebra, come ogni anno, la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Su tale fenomeno la Polizia di Stato, con...

Commercio Virtuoso apre ai commercianti di Belluno

Commercio Virtuoso, il marketplace italiano nato a sostegno delle attività locali, apre le iscrizioni per produttori e negozianti in nuove città in Veneto, tra...

Sintomi del nuovo coronavirus e chi è il contatto stretto di un positivo

#corononavirus. Quali sono i sintomi del nuovo coronavirus? Come altre malattie respiratorie, il nuovo coronavirus può causare sintomi lievi come raffreddore, mal di gola, tosse...

La collezione di vetri veneziani Nasci – Franzoia alla Galleria Rizzarda di Feltre

  Alla Galleria d'Arte moderna "Carlo Rizzarda" di Feltre il 19 dicembre 2020 l'intrigante connubio di forza e fragilità dei preziosi vetri d’autore della Collezione...
Share