13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Cronaca/Politica L'Idv ringrazia i bellunesi per la raccolta delle firme. Levis: “Ci occuperemo...

L’Idv ringrazia i bellunesi per la raccolta delle firme. Levis: “Ci occuperemo anche della questione Bim-Gsp, perché non può finire con l’aumento illegittimo della bolletta”

Angelo Levis

E’ terminata ieri a Belluno la campagna raccolta firme sul progetto di legge d’iniziativa popolare per abolire il finanziamento pubblico dei partiti. Il quesito è già stato depositato in cassazione lo scorso 5 aprile. Nello stesso abbiamo presentato in Cassazione anche due quesiti referendari per abolire il finanziamento ai partiti che, per ragioni formali, sarà possibile avviare solo in autunno.

“Questi fine settimana hanno visto l’I.D.V. bellunese impegnata ancora una volta in prima linea in battaglie di civiltà a difesa dei cittadini onesti – ricorda Angelo Levis, coordinatore provinciale del partito – e anche questa volta abbiamo scelto la partecipazione diretta e popolare quale strumento migliore per cambiare lo stato di fatto. Grazie ai cittadini bellunesi per la risposta data in termini di firme. L’obiettivo assegnatoci è stato ampiamente raggiunto. Il disgusto che i cittadini provano per questo sistema poco trasparente di finanziamento pubblico ha reso possibile raccogliere le 50.000 firme necessarie per legge (da raccogliere in tutta Italia) già nel primo fine settimana della campagna. L’obiettivo simbolico è ora quota 500.000 firme e probabilmente verrà raggiunto.

Dopo questo fine settimana di silenzio pre-elettorale – prosegue Levis – continueremo sul fronte della raccolta firme per una questione locale che interessa i cittadini bellunesi in prima persona: BIM-GSP nelle mani delle stato per uscire da questo stato.

Come già preannunciato questa iniziativa sarà soprattutto da monito per tutti quei sindaci che non vogliono addentrarsi nelle implicazioni della questione relativa al BIM-GSP. L’ I.D.V. vuol farsi carico e responsabilizzare tutti. Affinché la questione G.S.P non venga liquidata con un aumento illegittimo delle bollette senza considerare le responsabilità dei sindaci. Vogliamo – conclude Angelo Levis – che i cittadini tornino a valutare l’operato dei propri sindaci.

Share
- Advertisment -

Popolari

Pulite le fontane del centro città

Belluno, 18 aprile 2021 - Dopo il tam tam sui social, l'amministrazione comunale ha dato il via alla pulizia delle quattro fontane "incriminate", colpevoli...

Malore in casera

Longarone (BL), 18 - 04 - 21 - Attorno alle 15.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Casera...

La solidarietà delle associazioni a Casanova, presidente di Mountain Wilderness Italia querelato per aver criticato “Quad in quota”

Luigi Casanova, presidente onorario di Mountain Wilderness Italia, è stato sottoposto a processo a richiesta dei sostenitori della manifestazione "Quad in quota" di Falcade...

Rinnovato il contratto dei metalmeccanici. In provincia di Belluno passa con il 93,8% dei consensi

Il Nuovo CCNL Industria metalmeccanica è stato ratificato nella provincia di Belluno con il 93,8% di voti favorevoli. Il voto si è svolto in...
Share