13.9 C
Belluno
domenica, Marzo 7, 2021
Home Cronaca/Politica Tutti contro Equitalia: il Pdl a cavalca la battaglia populista contro la...

Tutti contro Equitalia: il Pdl a cavalca la battaglia populista contro la concessionaria della riscossione. Ma i debiti vanno pagati

Equitalia riscuote i debiti per conto delle pubbliche amministrazioni, applicando le procedura esecutiva prevista dalla legge; quindi se un cittadino non paga una multa, dopo una serie di avvertimenti si ritroverà il fermo amministrativo iscritto sui veicoli (cosiddette ganasce fiscali) con l’impossibilità di utilizzarlo se non vuole incorrere in ulteriori sanzioni.

Negli Stati Uniti si può finire in galera se non si pagano le tasse allo Stato, in Germania ti possono chiudere l’attività se non paghi il dovuto, in Austria se commetti un’infrazione in auto o paghi subito o l’auto rimane lì. Insomma, paesi più virtuosi adottano sistemi convincenti per riscuotere tasse e sanzioni. Qui da noi, la procedura esecutiva, che può impiegare un paio di anni prima di costringere il cittadino ad onorare il debito è ritenuta eccessivamente dura. E allora tutti addosso ad Equitalia che in realtà altro non fa che eseguire l’ordine ricevuto dalla stessa pubblica amministrazione di riscuotere il credito secondo quanto stabilito dalla legge.

“Vogliamo de-equitalizzare il Polesine seguendo l’esempio di Calalzo di Cadore. La prossima settimana incontrerò tutti i sindaci del Pdl della provincia di Rovigo per studiare una strategia comune e mettere alla porta Equitalia che tanti danni sta facendo al nostro tessuto economico-sociale”. Lo ha detto il consigliere regionale del Pdl Mauro Mainardi che appoggia senza esitazioni la battaglia portata avanti dal sindaco pidiellino di Calalzo di Cadore (Belluno) Luca De Carlo che da alcuni mesi ha tolto la riscossione crediti a Equitalia per affidarla agli uffici comunali (riscossione ordinaria) e a quelli della Comunità montana Valbelluna (riscossione coattiva).

Insomma un gran fracasso per ammorbidire la procedura di riscossione. Perché alla fine il debito, la multa, la bolletta va pagata, intendiamoci. Si allungheranno un po’ i termini. Tutto qui. Solo un po’ di propaganda, insomma, che in campagna elettorale non guasta mai.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’equipaggio Fontanella-Covelli su Lancia Aprilia del 1939 vince l’8va WinteRace a Cortina. Tre vittorie in otto edizioni

Cortina d’Ampezzo, 7 marzo 2021: Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta...

8 marzo, Unicef a fianco alle donne. Zoleo: “In Italia c’è un femminicidio ogni 3 giorni e quasi quotidianamente un tentativo di violenza”

L’Unicef in occasione dell’8 marzo, festa della Donna, ha promosso la campagna contro “la violenza di genere” cioè la violenza contro le donne, le...

8 marzo. Berton: “Ancora tanta strada da fare. La pandemia non ci deve travolgere”

“C’è ancora tanta strada da fare per arrivare a una uguaglianza effettiva e sostanziale per le donne di questo Paese, quella “delle parole” c’è...

Caso Zingaretti. Per il momento non serve Grillo. Il Pd accetti le dimissioni del segretario e vada a congresso * di Enzo De Biasi

Sentita l’ultima uscita di Beppe Grillo, già iscrittosi al PD ma rifiutato anni fa da Piero Fassino, che si propone quale potenziale segretario nazionale...
Share