13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Ida Bortoluzzi punta sull'offerta a tempo pieno della scuola

Ida Bortoluzzi punta sull’offerta a tempo pieno della scuola

 

Ida Bortoluzzi

Aumentare l’offerta di scuole a tempo pieno all’interno del Comune di Belluno. E’ la proposta di Ida Bortoluzzi, candidato a sindaco sostenuto da una lista civica e dall’Udc. «Con questo progetto», afferma Bortoluzzi, «ci attendiamo ricadute positive sulla socializzazione dei bambini. Il tempo pieno inoltre dovrebbe favorire il lavoro femminile o alleggerire il carico delle donne e potrebbe contribuire a creare occupazione di qualità per gli operatori».

La proposta è una riflessione nata nei gruppi di lavoro sulla scuola e sulla famiglia creati appositamente dal candidato per affrontare uno dei temi più importanti per la comunità cittadina, ovvero la crisi economica.

«La crisi si può affrontare anche offrendo alle famiglie servizi di qualità che liberino risorse», è sicura Bortoluzzi. «Il tempo, in particolare il tempo delle donne, è una di quelle risorse che possono contribuire a invertire la tendenza». Oggi, le scuole presenti sul territorio che offrono il tempo pieno sono poche e sovraffollate. Il sovraffollamento crea tensione nei bambini, come rilevato durante i primo incontri dal candidato in queste prime settimane di campagna elettorale.

«Pensiamo di individuare altre scuole possibilmente seguendo un criterio geografico che consenta di creare bacini di utenza e di mettere a gara la gestione dei pomeriggi, privilegiando la qualità dell’offerta. Il pasto può essere fornito con catering o con cucina della scuola, ma chi lo desidera può mangiare a casa e poi tornare a scuola».

Il costo del sevizio sarà proposto alle famiglie con intervento del Comune dove c’è bisogno.

Sotto il profilo dei risultati, dice Bortoluzzi, «ci attendiamo di favorire la socializzazione extra scolastica, con un aiuto qualificato nello svolgere i compiti e dunque una ricaduta positiva per i genitori che non possono o non sono in grado di aiutare i figli. Inoltre favorirà le donne che avranno più tempo per lavorare o cercare lavoro e muoverà il mercato del lavoro in entrata creando occupazione per gli operatori».

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share