13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 22, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Atto di forza. La Fondazione teatri non ha soldi, ma assume il...

Atto di forza. La Fondazione teatri non ha soldi, ma assume il direttore-consulente fino a settembre. Leonardo Colle:” uno squallido episodio di prepotenza da fine mandato””

Arriverà tra le polemiche il consulente della Fondazione teatri delle Dolomiti, fortemente indebitata per mancanza di finanziamenti da parte dei soci fondatori. Non sono ancora arrivati i 75 mila euro promessi dalla Regione, né un euro da parte della Provincia. Enti che ieri erano presenti ed hanno di fatto permesso di nominare direttamente Diego Mattiello, 48 anni, originario di Feltre, residente a Cornuda e operante a Milano dove sarebbe «responsabile di uno dei quattro teatri stabile», a detta del presidente Cesare Zaccone, che ha preteso di essere affiancato da un consulente fino al 31 luglio. Benedetto Fiori, del Comitato di gestione per la Regione, ha giocato al rialzo reclamando il consulente fino al giugno 2013. Mattiello rimarrà in carica sino al 30 settembre. Il Consiglio di indirizzo ieri riunito con il Comitato di gestione alle 15 a Palazzo Rosso ha riservato non pochi colpi di scena. Prima il «blitz annunciato» del vicesindaco, Leonardo Colle (candidato della Lega) che rivendica il diritto di voto all’assessore alla cultura, Maria Grazia Passuello, invocando la «legale rappresentanza» del Comune. Poi la singolare telefonata in vivavoce al sindaco, Antonio Prade, che si trova all’estero da tre giorni. Questi, invece di dare delega a qualcuno, risponde: «cosa volete che faccia, non posso mica chiamare i carabinieri». Il Consiglio di indirizzo vota il verbale della seduta precedente. Per Belluno si esprime Colle. Si arriva al punto sulla nomina di Mattiello. Ennio Trento (vicesindaco Pdl di Feltre), se ne va adducendo che «non ci sono le condizioni per deliberare serenamente», viene a mancare il numero legale e il Consiglio si scioglie. Rimangono solo i componenti del Comitato di gestione. Celeste Levis (Provincia), Valentina Leonardi (per il Capoluogo) e Benedetto Fiori (Regione) si esprimono a favore della nomina diretta al consulente (proposto dal presidente fino a luglio, secondo un nome «suggerito dalla Passuello») fino al 30 settembre. Angelo Pauletti (Feltre) invece vota contrario. «Ho detto al presidente, che sicuramente non l’ha fatto in cattiva fede, che è una nomina capziosa. Al di là che si ripete quello che gli stessi che hanno votato avevano contestato nel 2005, ci sono anche profili giuridici precisi». Nel 2005, infatti, l’allora presidente Stragà, avvallando la richiesta dell’amministrazione di Ermano De Col che delegava l’assessore Marco Perale, decise l’affidamento diretto al Tib per cinque anni, scaduti nel maggio scorso. «Quest’anno, senza la direzione artistica, il comunale di Belluno se l’è cavata lo stesso con due stagioni di prosa», ricorda Pauletti, che aggiunge: «la Fondazione è si un ente di diritto privato, ma poiché i fondi sono di natura pubblica, è soggetto al codice dei contratti delle pubbliche amministrazioni, che regolamenta l’assunzione di consulenti o l’affidamento di servizi».

Leonardo Colle

Leonardo Colle, appresa la notizia dell’ok a Mattiello dice: «ho fatto il possibile per salvare la faccia al Comune, purtroppo il sindaco non ha fatto quanto di sua competenza. È uno squallido episodio di prepotenza da fine mandato». Labros Mangheras per il Tib: «hanno annullato una decisione del Consiglio comunale che aveva optato per la residenza teatrale». Il presidente Cesare Zaccone è l’unico che rimane in conferenza stampa. Levis e Fiori se ne vanno a gambe levate. «È stato approvato il bilancio consuntivo degli ultimi mesi del 2011 con un avanzo di 50 mila euro. Abbiamo debiti per 150 mila». Da lunedì Mattiello sarà al lavoro e gestirà le date per la prossima stagione. Forse incontrerà la stampa.

Federica Fant

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

25 aprile, anniversario della Liberazione. La cerimonia si svolgerà on line senza pubblico

Domenica 25 aprile ricorre il 76° anniversario della Liberazione. Anche quest'anno, alla luce delle disposizioni normative collegate all'emergenza epidemiologica da Covid-19, la cerimonia si...

Bando Habitat di Fondazione Cariverona. Il Comune di Belluno cerca associazioni partner

In occasione della Giornata mondiale della terra, il Comune di Belluno pubblica l'avviso pubblico per ricercare nuove associazioni che affianchino le realtà già impegnate...

Concorso Destinazione Europea di Eccellenza 2022. L’UE rinnova il concorso EDEN per premiare le città pioniere del turismo sostenibile

Bruxelles, 22 aprile 2021 - Oggi la Commissione Europea ha lanciato il concorso Destinazione Europea di Eccellenza (EDEN) 2022. Questa iniziativa premia i migliori...

Vespa festeggia i suoi 75 anni e supera il traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti

Pontedera, 22 aprile 2021 - Vespa festeggia 75 anni e raggiunge lo straordinario traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti a partire dalla primavera...
Share