13.9 C
Belluno
venerdì, Febbraio 26, 2021
Home Cronaca/Politica Bampo e Dall'O insieme in una lista autonomista. A breve sarà deciso...

Bampo e Dall’O insieme in una lista autonomista. A breve sarà deciso il candidato sindaco

Andrea Dall'O

Paolo Bampo

Il PAB di Paolo Bampo e la Liga veneta Repubblica con Andrea Dall’O, insieme in una lista autonomista con il proprio candidato sindaco. L’accordo è stato sottoscritto da Bampo e Vidori per il PAB e Dall’O per la Liga. “E’ da sottolineare come il fallito tentativo di unificare sotto un unico cartello le varie sigle autonomiste ed indipendentiste del Veneto, dai prodromi sembra invece funzionare a Belluno – afferma Paolo Bampo – con la presentazione di una lista unitaria

che raccolga tanto le spinte autonomiste quanto quelle indipendentiste. Restano naturalmente ancora alcune sigle da convincere per rendere più ampio

lo schieramento, ma certamente le basi per un proficuo lavoro sono state già poste”.

Per il momento i due interlocutori firmatari non hanno posto condizioni di simbolo o di candidature a sindaco e la volontà sembra essere quella di rendere

disponibile il risultato della lista che sortirà, al candidato sindaco, “Che potrà eventualmente essere anche esterno – precisa Bampo – che con la sua compagine elettorale offra le garanzie maggiori all’autonomismo locale”.

“Per ora aderiscono PAB (Provincia Autonoma Belluno = Volkspartei de Belun) e Liga Veneta Repubblica di Comencini, ma non si esclude l’arrivo a brevissima scadenza di altri soggetti. Ovviamente – prosegue Bampo – per valorizzare l’intento e come in tutte le razionalizzazioni, ognuno dovrà fare i propri sacrifici, passi indietro, rinunce e rivisitazione delle strategie, ma sicuramente le nostre comunità cittadine hanno bisogno di vedere che, almeno una certa politica, antepone le necessità del territorio alle esigenze delle bandiere partitiche in maniera scevra anche da decisioni e da scelte che possano giungere da lontano.

In virtù proprio di quanto appena affermato probabilmente gli autonomisti bellunesi rinunceranno alla presenza dei simboli storici per rendere pragmaticamente disponibile e fruibile il risultato elettorale.

Una delle indicazioni che dovrà sortire nei prossimi giorni sarà quindi quella di indicare nel quadro dei candidati sindaci, l’interlocutore che, oltre ad offrire un’ipotesi di successo elettorale, potrà essere il garante delle aspettative autonomiste locali.

Già da oggi – conclude Paolo Bampo – è indetto un nuovo incontro per stabilire le decisioni future ed eventualmente per ricevere adesioni già attese o da ricercare tra chi ha già annunciato la propria presenza, ma anche tra chi avrebbe deciso di astenersi dalla competizione elettorale”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nominati da Zaia i nuovi direttori generali della sanità veneta

Venezia, 26 febbraio 2021 - Il presidente della Regione, Luca Zaia, ha nominato oggi i nuovi direttori generali delle nove Ullss, delle due Aziende ospedaliere...

Lupo avvistato nella zona dell’Oltrerai di Ponte nelle Alpi. De Bon: «Nessun rischio per l’uomo. Ma gli animali domestici vanno custoditi adeguatamente»

I tecnici della Provincia e il consigliere delegato Franco De Bon hanno incontrato questa mattina il sindaco di Ponte nelle Alpi, per analizzare la...

Maria Grazia Carraro è il nuovo direttore generale della Ulss 1 Dolomiti

Maria Grazia Carraro, laureata in Medicina e Chirurgia all'Università di Padova, con Specializzazione in Igiene e medicina preventiva, è il nuovo direttore generale della...

Servizio Civile Universale: oltre 760 domande registrate dal CSV Belluno Treviso

Oltre 760 domande. A chiusura del bando 2020, è questo il numero delle candidature al Servizio Civile Universale registrate dal neo costituito CSV Belluno...
Share