13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home Cronaca/Politica Claudia Bettiol: "Bim Gsp mostri i veri numeri del dissesto creato in...

Claudia Bettiol: “Bim Gsp mostri i veri numeri del dissesto creato in anni di cattiva gestione”

Claudia Bettiol candidato sindaco

“La gestione dell’acqua è stata fatta per anni spendendo milioni di euro più di quanto entrava dalla tariffa. Questo ci dicono i balletti di cifre sul debito del Bim Gsp”. Claudia Bettiol, candidata sindaco della coalizione di centrosinistra per il Comune di Belluno, mentre un consulente dell’Ato sta considerando anche lo scenario del fallimento del Bim Gsp, interviene sulle responsabilità dell’esposizione finanziaria di decine di milioni di euro (si parla di 70-80 milioni e forse oltre). Chiede che “finalmente i sindaci siano messi nelle condizioni di decidere alla luce dei veri numeri”. “La gestione l’hanno condotta alcuni sindaci, quelli entrati nel consiglio d’amministrazione al posto di tecnici competenti, mentre tutti gli altri primi cittadini bellunesi non conoscevano abbastanza e non sanno tutt’ora quale sia la situazione, né quali siano le precise ragioni del dissesto”, spiega Claudia Bettiol.

“Si tratta di un tema centrale per tutti i bellunesi e per la città di Belluno – afferma la candidata sindaco – perché ha a che fare con l’acqua che beviamo, ma anche con quella che la rete idrica spreca e con quella che mancherà a causa della scarsità di precipitazioni. Gli investimenti sono necessari, ma oggi purtroppo ci troviamo a discutere di ‘malagestione’ e di tariffe a carico dei cittadini che non basterebbero nemmeno a coprire le spese correnti del Bim Gsp. La questione va affrontata presto e bene dai sindaci per quanto riguarda gli indirizzi e dai tecnici nella loro attuazione. Prima di tutto, però, servono le idee chiare sugli errori commessi finora da pochi noti nella gestione del bene comune per eccellenza”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Ordinanza Alto Adige. Bond (FI): «Si prendono gioco dell’Italia. E al governo va bene così»

«Oltre al danno, la beffa: l'Alto Adige ci prende in giro. L'ultima sprezzante iniziativa è una pubblicità a pagamento su alcuni quotidiani nazionali». Così...

Case popolari, aperto il bando per il 2020. Domande entro il 4 dicembre

L’Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale della Provincia di Belluno informa che è aperto il bando di concorso per l'assegnazione di alloggio di edilizia residenziale...

Covid-19 e il crollo dell’Occidente * di Aldo Constantini 

Perché l’oriente (Cina, Hong Kong, Taiwan, Vietnam, Singapore, Sud Korea, Giappone) riescono a controllare e gestire la pandemia di Covid-19 e l’occidente (Italia, Francia,...

Tre furti in appartamento. Due a Borgo Valbelluna e uno a Pedavena

Sono tre i furti in appartamento denunciati tra ieri e oggi: due sono avvenuti nel Comune di Borgo Valbelluna nel quartiere Salvo d'Acquisto dove...
Share