13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Incontro a Veneto sviluppo con le categorie economiche. Economia bellunese: crollano del...

Incontro a Veneto sviluppo con le categorie economiche. Economia bellunese: crollano del 41% i passaggi nelle stazioni sciistiche. Bond: “Servono interventi straordinari”

Rifinanziare la legge 18 e trovare nuovi metodi di collaborazione con l’Unionfidi così da aiutare le imprese bellunesi in questo momento di forte crisi. Queste le linee emerse dall’incontro che si è tenuto ieri pomeriggo a Porto Marghera nella sede di Veneto Sviluppo tra i vertici della società regionale e i rappresentanti delle maggiori categorie bellunesi, dalla Camera di Commercio all’Uapi passando per l’Ascom, la Federalberghi, il Consorzio Dolomiti, l’Unionfidi. Con loro il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond – tra i promotori del tavolo – che ha chiesto a Veneto Sviluppo una serie di impegni concreti, proponendo un intervento straordinario per le imprese turistiche alle prese con l’assenza di neve e le spese elevatissime di innevamento artificiale: “Penso a un provvedimento sulla falsariga di quello adottato per le mucillagini che avevano rovinato la stagione sulla costa adriatica”, ha detto Bond durante l’incontro. Un dato su tutti è stato portato dal presidente della Federalberghi di Belluno Gildo Trevisan che ha sottolineato come sulle piste bellunesi in questi primi mesi di stagione invernale si sia registrato un decremento di passaggi pari al 41 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Tutte le categorie hanno sottolineato che il momento è critico, in particolar modo per le imprese di piccole dimensioni, e che il fattore “montagna” di certo non aiuta, soprattutto se si guarda alla concorrenza dei vicini lidi autonomisti. Sul tavolo, anche le problematiche dell’artigianato e dell’edilizia che faticano a ripartire. Da qui il confronto serrato tra i vertici regionali – Veneto Sviluppo e settore industriale della Regione in primis – e l’Unionfidi di Belluno rappresentata dal presidente Vittorio Zampieri e dal suo vice Antonio Barp, che se da un lato hanno confermato come le imprese bellunesi continuino a essere affidabili, dall’altro hanno sottolineato la difficoltà di reperire liquidità. Sempre sul fronte turistico Gino Mondin, presidente del Consorzio Dolomiti, e Trevisan hanno spiegato che il calo delle presenze è stato omogeneo su tutto il territorio provinciale, mentre il presidente della Camera di Commercio Paolo Doglioni ha sottolineato come tutti i settori siano in grave sofferenza: “Ma non vogliamo soldi”, hanno detto gli operatori bellunesi, “vogliamo solo degli strumenti per superare questo momento”. Tra questi, è stata menzionata la legge 18 del 1994, norma nata per offrire finanziamenti agevolati alle imprese operanti nel Bellunese: “E’ un fronte che dobbiamo riaprire subito accanto a quello dell’accesso al credito. Veneto Sviluppo, in questo senso, può darci una mano”, rimarca Bond, convinto che si debba studiare il modo di intervenire in via straordinaria a sostegno del turismo invernale: “Lo si era fatto per le mucillagini sul litorale, dobbiamo farlo anche per la neve che non c’è. Sono entrambi fenomeni straordinari che possono dare un colpo mortale all’economia. So di bollette per l’energia elettrica lievitate di 500 mila euro solo per garantire l’innevamento artificiale per qualche settimana”. Veneto Sviluppo e le categorie si sono date appuntamento per definire i dettagli tecnici delle richieste il 22 febbraio prossimo.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

La collezione di vetri veneziani Nasci – Franzoia alla Galleria Rizzarda di Feltre

  Alla Galleria d'Arte moderna "Carlo Rizzarda" di Feltre il 19 dicembre 2020 l'intrigante connubio di forza e fragilità dei preziosi vetri d’autore della Collezione...

Flavia Monego è la nuova Consigliera di parità in Provincia

Si è insediata ieri a Palazzo Piloni la nuova Consigliera di parità. Si tratta di Flavia Monego, nominata con decreto del Ministero del Lavoro...

Arrestate due donne in città

Nel pomeriggio del 21 ottobre una donna, Z.L. di 57 anni, è stata arrestata dagli uomini delle Volanti per violazione della misura di prevenzione...

Vertice in Prefettura con i dirigenti degli uffici statali

Si è tenuta oggi, in videoconferenza, una riunione convocata dal prefetto, Adriana Cogode, con i dirigenti degli Uffici statali della provincia. Scopo dell’incontro il Decreto...
Share