13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 23, 2020
Home Prima Pagina Il futuro della sanità in montagna * di Renato Bressan

Il futuro della sanità in montagna * di Renato Bressan

Renato Bressan

In questi giorni la quinta commissione della Regione Veneto sta discutendo gli emendamenti al nuovo Piano Socio Sanitario Regionale. All’interno di un percorso di ascolto e di raccolta di contributi e proposte, organizzato dalla conferenza dei sindaci dell’Ulss 1, ancora l’estate scorsa assieme alle confederazione e alle categorie dei pensionati di Cisl e Uil abbiamo prodotto e consegnato una serie di valutazioni ed osservazioni sul futura della sanità in montagna. Quelle osservazioni, assieme a tanti altri contributi provenienti da svariate associazioni ed enti locali, hanno, attraverso un lavoro di coerente cablatura, composto il documento finale che è stato registrato dalla quinta commissione il 22 Settembre scorso. Va da sè che l’importanza del servizio sanitario e della sua offerta sul territorio, che per noi deve mantenere un carattere universalistico, è fortunatamente oggetto di interessamento, ma anche di preoccupazione, di tanti altri soggetti e singoli cittadini che nella loro autonomia hanno deciso di dare un proprio originale contributo in difesa della sanità bellunese producendo ulteriori proposte e volendole sostenere con autonome ed appropriate iniziative come la manifestazione del 26 Gennaio prossimo. Se da una parte guardiamo con favore e simpatia a queste iniziative, dall’altra crediamo che nessuno, nemmeno la Cgil complessivamente intesa, può mettere il cappello ad iniziative che è giusto che mantengano una loro dimensione aperta e non di parte. Questo rispetto lo dobbiamo a tutti quei cittadini che si sentono accomunati nella difesa di un bene comune come la sanità indipendentemente dalla loro collocazione politica o appartenenza sindacale.

Renato Bressan – segretario generale Cgil Belluno

Share
- Advertisment -


Popolari

Aperto alla Fiera di Padova il Salone auto e moto d’epoca. Inaugurazione ufficiale venerdì mattina alle 11

Oggi è il giorno di Auto e Moto d’Epoca a Padova. Uno dei più importanti appuntamenti internazionali dedicati ai veicoli storici apre i...

Ordinanza sugli orari di sale slot. Il Tar dà ragione al Comune di Belluno e respinge la richiesta di sospensiva

Nuova vittoria del Comune di Belluno al tribunale amministrativo in materia di gioco d'azzardo: la Terza Sezione del TAR Veneto ha infatti respinto la...

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum Belluno Treviso, l'Associazione dei consumatori promossa dalla Cisl. 50 anni, trevigiano, residente ad Auronzo di Cadore,...

A Cancia è arrivata la briglia “Sabo dam”. Bortoluzzi: «Entro fine anno l’installazione»

Lavori in dirittura d'arrivo a Borca di Cadore. Nei giorni scorsi è arrivata la struttura componibile della briglia "Sabo dam", l'opera principale dell'imponente lavoro...
Share