13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 23, 2020
Home Pausa Caffè Colgallina Cup: al via sabato la XII edizione con la gara di...

Colgallina Cup: al via sabato la XII edizione con la gara di snowboard e la festa in rifugio.Domenica lo slalom gigante

Si apre domani, sabato 21 gennaio, con la gara di snowboard e a seguire la festa in maschera in rifugio, la dodicesima edizione della Colgallina Cup, l’attesissima “festa della neve” che si svolgerà questo fine settimana sulle piste del Passo Falzarego a Cortina. Proseguono, intanto, le iscrizioni sul sito web ufficiale www.colgallinacup.it, anche alla gara di sci di domenica 22, alla quale ci si potrà iscrivere anche in loco il giorno stesso fino alle 9.00.

Due giornate in cui divertimento, sport dilettantistico e puro agonismo trovano un connubio perfetto: la Colgallina Cup, infatti, è pensata per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle gare, per chi semplicemente ama lo sci e la natura, fino ad assumere i toni della sfida nella spettacolare finalissima riservata ai più veloci. Il sabato è dedicato agli snowboard che si dividono nelle categorie “soft” e hard” e che vedranno la premiazione, a fine giornata, dei primi per velocità, maschili e femminili, di ogni categoria. A conclusione la festa in maschera in rifugio per tutti i partecipanti, in cui protagoniste saranno le bollicine dello spumante Bortolotti. Domenica, invece, la gara continua sugli sci con uno slalom gigante: per onorare lo spirito della gara, rappresentato in primis dagli sciatori della domenica, al termine della discesa verrà assegnato il premio di “Campione e Campionessa Sci Colgallina Cup 2012” ai primi due per tempo non tesserati fisi. La giornata prosegue poi con la finalissima a cui parteciperanno i primi 15 maschili e 10 femminili per tempo e con le premiazioni.

CENNI STORICI La Colgallina Cup è nata quasi per gioco nel 2000; un gruppo di amici amanti della montagna, dello sci e delle competizioni, ha deciso di ritrovarsi per mettersi alla prova. Così è nato il Colgallina Club, gruppo di appassionati e poi Associazione Sportiva senza fini di lucro, che ogni anno, e con sempre maggiori successi, organizza questo evento. La prima edizione, solo tra amici, vide alla partenza una trentina di iscritti, ma talmente entusiasti da confermare già da subito la loro presenza per l’anno successivo. Nella seconda edizione aprirono il cancelletto un’ottantina di partecipanti e, il sabato, al termine della giornata sulla neve, si aggiunse una splendida festa spontanea in rifugio. La terza edizione, caratterizzata da ben 144 partecipanti, fu una vera e propria festa della neve e la quarta, nel 2004, raggiunse la bellezza di 208 iscritti fino a giungere, nell’edizione successiva, oltre i 300 partecipanti, tra sciatori, snowboardisti, atleti, principianti, adulti, bambini, appassionati di telemark o semplici simpatizzanti, amanti della natura e del divertimento all’aria aperta. Gli sforzi di questo gruppo di amici proseguono per rendere sempre più importante una manifestazione senza eguali, con il coinvolgimento di un numero crescente di partecipanti per la diffusione di questo incredibile spirito sportivo, vero cuore pulsante della Colgallina Cup.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share