13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 26, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Strigliata all'assessore Passuello da Francesco D'Agostino, presidente dell'Associazione nazionale delle Compagnie e...

Strigliata all’assessore Passuello da Francesco D’Agostino, presidente dell’Associazione nazionale delle Compagnie e delle Residenze di Innovazione Teatrale

Scrivo in relazione a quanto pubblicato in data 17 gennaio u.s. a nome della scrivente associazione che presiedo e che rappresenta l’attività di quelle imprese inquadrabili come “Residenze”.

A precisazione di quanto asserito dall’Assessore Passuello, vorrei sottolineare che, seppure il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali in questo momento non abbia ancora normato l’attività delle Residenze, in incontri ufficiali avuti per la riformulazione di quei decreti che regolano l’accesso ai contributi statali, è stata data rassicurazione sulla introduzione di nuove norme che ne confermino l’esistenza. Scrivo confermino perché, in realtà, le Residenze sono esperienze già esistenti, tanto da essere state previste in alcune leggi regionali già approvate (ed in altre in via di approvazione), oltre che nel DDL “Legge quadro sullo spettacolo dal vivo” attualmente in discussione in Commissione Cultura, sezione redigente, alla Camera dei Deputati. E d’altronde l’assessore Passuello sa di aver fatto una premessa alquanto inutile, tanto più che poco più avanti è lei stessa ad ammettere testualmente […] Inoltre le convenzioni di “residenze teatrali” sono sottoscritte previo bando pubblico dove possono partecipare tutte le compagnie i cui obiettivi vengono decisi dall’ente proprietario dello spazio. […] Dove sta quindi il problema? Si attrezzi, l’Assessore, a pubblicare un bando pubblico dove si facciano concorrere tutte le strutture professionali del territorio affinché possano gestire al meglio la struttura del Teatro Comunale in ordine alla produzione di spettacoli, organizzazione di una o più stagioni aperte ad un pubblico, il più ampio possibile, e tutte le altre funzioni il Comune voglia mettere come linee per una gestione ottimale di un BENE PUBBLICO rappresentato dal Teatro Comunale. Non credo che a questo eventuale bando, il Tib si sottrarrebbe, ben conoscendo le qualità artistiche ed imprenditoriali di quella struttura.

Francesco D’Agostino *

* Presidente A.N.C.R.I.T. Associazione Nazionale delle Compagnie e delle Residenze di Innovazione Teatrale Via di Villa Patrizi, 10 – 00161 Roma E-mail: UfficioTeatro@agisweb.it

Share
- Advertisment -


Popolari

Quattro furti in abitazione ad Alano di Piave

Alano di Piave, 25 ottobre 2020  - Quattro furti in appartamento ad Alano di Piave nella serata di ieri. Ignoti, previa effrazione degli infissi,...

Tre interventi di soccorso in montagna

Belluno, 25 - 10 - 20    Alle 11 circa la Centrale del 118 è stata allertata dagli amici di un ragazzo colto da...

Auto e Moto d’Epoca. Bilancio positivo a Padova per la 37ma edizione della rassegna

Il patron Mario Carlo Baccaglini: “Siamo molto soddisfatti. La decisione di fare la fiera nonostante il grande momento di difficoltà ed incertezza del settore...

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...
Share