13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Cortina d'Ampezzo: scoperti dalla Guardia di Finanza 4 evasori totali, traditi dall'alto...

Cortina d’Ampezzo: scoperti dalla Guardia di Finanza 4 evasori totali, traditi dall’alto tenore di vita. Si erano “dimenticati” di presentare la dichiarazione dei redditi

Un idraulico, due artigiani del settore edile ed un agente di commercio lavoravano tranquillamente nella conca ampezzana, conducevano un tenore di vita piuttosto disinvolto, tutti avevano proprietà immobiliari di pregio in Cortina d’Ampezzo, ma tutti con lo stesso “vizietto”: si “dimenticavano” di presentare le dichiarazioni dei redditi. In più l’agente di commercio era stato cancellato dall’albo della Camera di Commercio dal 2001.

E l’evasione dei tributi non ha età: dai quasi settanta anni dell’idraulico ai quaranta degli artigiani dell’edilizia, uno dei quali scorrazzava per le vie di Cortina d’Ampezzo con il suo potente Suv, tentando, invano, di mimetizzarsi tra le tante auto di lusso presenti in questo periodo.

I quattro evasori non sono ovviamente sfuggiti alla rete delle verifiche delle Fiamme Gialle cortinesi che attraverso controlli incrociati, utilizzando gli strumenti informatici di investigazione e le banche dati in uso al Corpo, e con riscontri presso i clienti, sono riusciti a ricostruire le effettive attività svolte ed il relativo volume d’affari degli imprenditori.

Le indagini fiscali hanno consentito di contestare ai quattro, complessivamente, oltre 500.000 euro di redditi occultati al Fisco, nonchè oltre 100.000 euro di IVA sottratta alle casse dell’Erario. Per l’agente di commercio è scattata anche una denuncia all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della professione.

La Compagnia della Guardia di Finanza di Cortina d’Ampezzo, nell’ambito delle attività istituzionali di controllo economico del territorio e di contrasto alle varie forme di evasione, da inizio anno ha scoperto redditi sottratti a tassazione per oltre 10,5 milioni di euro.

Le Fiamme Gialle cortinesi, anche in questo periodo di festività, proseguiranno, intensificandole, le proprie attività a salvaguardia dei consumatori, degli onesti contribuenti, contro ogni forma di sommerso e di illegalità.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share