13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Domeniche a teatro "Comincio dai 3": aperte le prenotazioni per le repliche...

Domeniche a teatro “Comincio dai 3”: aperte le prenotazioni per le repliche scolastiche e abbonamenti

È in corso la campagna abbonamenti per le “Domeniche a teatro” della diciannovesima edizione di “Comincio dai 3”, la Stagione di Teatro per l’Infanzia e la Gioventù del Teatro Comunale di Belluno organizzata da Tib Teatro, per la direzione artistica di Daniela Nicosia, con il Comune di Belluno, la Fondazione Teatri delle Dolomiti, realizzata nell’ambito dell?accordo di programma Regione del Veneto-Province del Veneto – Reteventi Cultura 2011 – Provincia di Belluno, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con Il patrocinio della Regione del Veneto, MIUR –  USR del Veneto – Ufficio Scolastico Provinciale di Belluno, Agiscuola.

Teatro Comunale di Belluno

Le tre domeniche a teatro dedicate alle famiglie, prenderanno il via domenica  30 ottobre alle ore 17.00 con lo spettacolo vincitore del Festival di Teatro Ragazzi di Ferrara In mezzo al mare, della compagnia Stilema/Unoteatro. Trattando delle mille difficoltà di adulti e bambini nel barcamenarsi nella quotidianità, Silvano Antonelli riesce a coinvolgere e divertire l?intera platea grazie ad una costruzione drammaturgica dal ritmo travolgente come una partitura musicale. Il secondo appuntamento è con Giocagiocattolo, domenica 11 dicembre, un viaggio nella dimensione del meraviglioso mondo dei giocattoli. Il linguaggio dello spettacolo prosegue la linea di ricerca del Teatro del Buratto, nel segno della contaminazione tra le varie tecniche: l?immagine fantastica animata nello spazio nero, l?azione e la parola che narrano la storia. La magia del teatro su nero porterà tutti a credere, adulti e bambini,  che anche i giocattoli hanno un piccolo cuore e una loro storia.

L’ultimo appuntamento per le famiglie sarà domenica 5 febbraio con uno splendido omaggio a Marc Chagall Anima Blu, della compagnia Tam Teatromusica, spettacolo vincitore del premio  Eolo Awards  per il miglior spettacolo di Teatro Ragazzi Italiano e del premio Festival Feten 2009 ? Gijon (Spagna) per la migliore scenografia. L?incontro tra i corpi dei due attori e le immagini pittoriche darà agli esseri che popolano le tele del celebre pittore bielorusso, restituendo un racconto fatto di ritmo, visivo e sonoro, di colori e forme plastiche incantevoli.

La PROGRAMMAZIONE PER LE SCUOLE si inaugura l?8 e il 9 novembre con uno spettacolo dedicato alle scuole dell?infanzia, Il cubo magico, della compagnia Pandemonium Teatro.  È la storia dell?incontro di Uno e l?Altro che scoprono uno strano mondo fatto solo di cubi. Per Uno, questi cubi sono solo cubi, ma l?Altro, utilizzando la fantasia, li userà  per costruire un mondo intero. Sempre per le scuole dell?infanzia, Jack e il fagiolo magico è in programma il 26 e il 27 gennaio. Un vero e proprio caleidoscopio di personaggi e situazioni divertenti, colpi di scena e canzoni, una sorprendente scenografia mobile, omaggi a Chaplin e Totò, accompagnano le avventure di Jack in un classico della fiaba nato dalla fantasia di Joseph Jacobs.

Alle scuole primarie  e alle scuole secondarie di primo grado è rivolto Ulisse di Tib Teatro, in programmazione dal 14 al 18 novembre,  una produzione interamente bellunese che, in procinto di partire per una tournè in tutta Italia, debutterà proprio al Teatro Comunale di Belluno.

Dopo l?esteso successo de Il Volo di Icaro e La Favola di Orfeo, la regista Daniela Nicosia riattraversa il mito di Ulisse con efficacia e semplicità, con una drammaturgia ricca di spessore e allo stesso tempo popolare, mentre in quel mito, in quella storia antica, si rintraccia un profondo, attualissimo messaggio di pace.

Portatore di una messaggio di fratellanza è anche lo spettacolo dedicato alle scuole primarie, Acqua alta, in programma il 24 e il 25 gennaio, che racconta di un?inedita alleanza tra uomini, animali e mezzi meccanici, di una lunghissima corda che passando di mano in mano traversa popoli e nazioni  per riuscire a stappare il grande tappo del mondo e salvare la terra inondata dall?acqua.

Particolare attenzione è stata riservata quest?anno agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, per i quali sono stati pensati 3 appuntamenti ad hoc, che integrano il programma scolastico, trasmettendo conoscenze e competenze specifiche attraverso un linguaggio insolito e accattivante, quello teatrale.

Il primo appuntamento è con Tiziano Scarpa e L?infinito il 23 novembre, uno spettacolo prodotto dal Teatro Stabile del Veneto. La notte degli orali di maturità il giovane Andrea si prepara ripassando le poesie di Giacomo Leopardi, che di colpo gli si materializza in casa. Il ventunenne Leopardi ha fatto un salto in avanti di due secoli e adesso si ritrova nella stanza del diciannovenne Andrea che sta studiando proprio L?infinito?

Il 13 dicembre sarà la volta di esplorare l?universo scientifico con I numeri primi e la crittografia, un progetto di Pacta . dei Teatri – Scienza In Scena, che torna a Belluno dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno con L?irrazionale leggerezza dei numeri. In scena la matematica perde la dimensione di scienza austera e accessibile solo a pochi e diventa materia esplorabile e comprensibile a tutti, svelando la bellezza e il fascino che le sono propri.

La programmazione si conclude con la visione del film Miral, tratto dal romanzo La strada dei fiori di Miral di Rula Jebreal per la regia di Julian Schnabel.

L?8 marzo, la giornata in cui si celebra la festa della donna, verrà proiettata  la storia di  una giovane ragazza che decide di impegnarsi attivamente a favore del suo popolo, rischiando in prima persona e vivendo sulla sua pelle le contraddizioni di quella complessa condizione politica e sociale. L?iniziativa si svolge in collaborazione con Associazione Gruppi ?Insieme si può?? Onlus-Ong e AlQuds Istituto di Cultura Italo-Palestinese (Padova).

Tib Teatro conferma la sua attenzione alla politica dei prezzi, che rimangono invariati da ormai numerose Stagioni.

ABBONAMENTI (tessera valida per 3 spettacoli): bambini ? 12,00 – adulti ? 18,00

Prenotazioni: Tib Teatro (0437-950555 / piazzale Marconi 2/b a Belluno), , dal martedì al venerdì dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 17:30.

Ritiro: Teatro Comunale di Belluno – sabato 29 ottobre, dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 20, e domenica 30 ottobre, dalle 15:00 alle 16:30.

Inizio spettacoli ore 17:00

INFO 0437-950555 www.tibteatro.it

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Zaia presenta la giunta al consiglio regionale: 60mila posti di lavoro a rischio. Questa sarà una legislatura sociale

Venezia, 21 ottobre 2020  “Lavoro, economia, occupazione e servizi sociali saranno, oltre alla sanità, la vera sfida per questa giunta. Una sfida che si...

Ultimissime dai carabinieri

I carabinieri di Cencenighe hanno denunciato per detenzione di sostanza stupefacenti due fratelli agordini di 24 e 25 anni. La perquisizione fatta nella giornata...

Confermata l’Ex tempore di scultura in centro Belluno

All’insegna della prudenza, con qualche doverosa rinuncia, lo svolgimento dell’Ex Tempore di Scultura su Legno è confermato. Consorzio e Amministrazione Comunale hanno condiviso l’opportunità di...

Chiuse le elementari di Cortina. Trasferiti 10 ospiti dal Centro servizi di Ponte nelle Alpi. Nuove modalità di accesso ai drive-in

Quattro maestre della scuola primaria "Duca d'Aosta" di Cortina d'Ampezzo sono risultate positive al covid, pertanto il sindaco Gianpietro Ghedina ha pubblicato oggi l'ordinanza...
Share