13.9 C
Belluno
sabato, Luglio 20, 2024
HomeCronaca/PoliticaBond al sottosegretario Giovanardi: "Basta con i privilegi del Trentino Alto -...

Bond al sottosegretario Giovanardi: “Basta con i privilegi del Trentino Alto – Adige”

“I veneti percepiscono i privilegi delle regioni a statuto speciale come un’ingiustizia. La maggioranza deve cambiare rotta altrimenti tanto vale tornare tutti a casa”.
Questo l’aut-aut lanciato ieri sera nel corso del direttivo provinciale di Belluno del Pdl dal consigliere regionale Dario Bond. Destinatario del messaggio il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alla famiglia Carlo Giovanardi, ospite della riunione, nel corso della quale si è parlato a lungo di quei 74 milioni di euro che il Governo erogherà a favore dell’Alto Adige. Tutti soldi provenienti dal fondo Fas, il fondo per le aree sottoutilizzate.
“E’ una follia, un insulto a un territorio, quello bellunese e veneto in generale, che deve fare i conti con dei bilanci pubblici sempre più magri”, ha detto Bond. “Non è possibile che qui si debbano mendicare pochi milioni di euro e al di là dei nostri confini la notizia dell’ennesima erogazione – stavolta 74 milioni di euro – sia l’ordinaria amministrazione. In tempi di crisi come questi non si possono usare due pesi e due misure. I cittadini non lo tollerano più”.
Di fronte a Giovanardi Bond ha detto chiaramente che i parlamentari veneti, a cominciare dai ministri, devono bloccare l’ennesimo blitz altoatesino: “Non è possibile che nessuno abbia il coraggio di alzare la testa e dire basta a questa rapina continua”.
L’invito sarà rivolto anche al ministro agli Affari regionali Raffaele Fitto che nei prossimi giorni sarà a Belluno: “In questo momento di difficoltà si stanno rivedendo abitudini e centrali di spesa. Possibile che non si abbia il coraggio di mettere in discussione autonomie che non hanno più senso?”, la domanda tutt’altro che retorica del capogruppo del Pdl.

- Advertisment -

Popolari