13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 15, 2024
HomeLettere OpinioniQuei 74 milioni di euro alla Provincia di Bolzano, e il gioco...

Quei 74 milioni di euro alla Provincia di Bolzano, e il gioco dello scarica barile degli esponenti bellunesi del centrodestra

E’ notizia di questi giorni che il ministro per i Rapporti con le regioni Raffaele Fitto ha confermato al presidente della Provincia di Bolzano Durnwalder, l’erogazione entro l’anno di 74 milioni di euro dal FAS (Fondo per le aree sottoutilizzate). Che saranno destinati ad interventi nei settori della protezione civile, dei bacini montani e della forestale.
Istituito nel 2003, il FAS rappresenta lo strumento di governo della politica regionale nazionale, per la realizzazione di interventi in aree particolari. Il suo compito è di favorire la ripresa della competitività e della produttività nelle aree obiettivo.
I fondi FAS 2007-2013 pari a 63,3 miliardi euro sono stati utilizzati per i seguenti interventi:
9,3 miliardi euro nel 2008 per interventi diversi
1,6 miliardi euro per credito di imposta per l’occupazione, viabilità Calabria-Sicilia, terremotati del Molise
27 miliardi di euro per programmi regionali e interregionali, di cui:
4 miliardi di euro sbloccati per la Regione Siciliana nell’agosto 2009
12,4 miliardi di euro per il fondo infrastrutture
4 miliardi di euro per il fondo ammortizzatori sociali
9 miliardi di euro per il fondo economia reale gestito da Palazzo Chigi, di cui:
4 miliardi euro per l’emergenza Abruzzo
1 miliardi euro per il fondo di garanzia per le piccole e medie imprese
400 milioni euro per i conti dormienti
400 milioni euro per l’emergenza rifiuti in Campania
Una ripartizione che già in passato non ha mancato di sollevare polemiche: il 31 luglio del 2009 il quotidiano Repubblica titolava: “Così sono stati dirottati i fondi per il Mezzogiorno”.
L’interrogativo a questo punto è il seguente:  i parlamentari, e più in generale i politici bellunesi, hanno fatto qualcosa finora per accedere al FAS?

- Advertisment -

Popolari