13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Vajont. Zaia: "Il miglior modo di ricordare le vittime del disastro è...

Vajont. Zaia: “Il miglior modo di ricordare le vittime del disastro è di mettere in sicurezza il territorio”

“Il Veneto non dimentica le quasi duemila vittime del disastro del Vajont di 48 anni fa e si stringe alle comunità bellunesi colpite da quel terribile evento la cui tragicità è ascrivile non a una natura matrigna ma alla sottovalutazione criminale della situazione e agli errori umani compiuti dal punto di vista geologico, idrogeologico, ingegneristico”. Lo dichiara Luca Zaia, governatore del Veneto, in relazione alla giornata odierna in cui ricorre l’anniversario della tragedia del Vajont. “Quella ferita inferta al bellunese e a tutto il Veneto sanguina ancora – aggiunge – e credo che il miglior modo di rendere omaggio alla memoria delle vittime e ai comuni colpiti da quell’immensa evitabile tragedia ambientale sia di continuare a mettere in sicurezza il nostro territorio come infatti stiamo facendo dopo l’alluvione del novembre scorso”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Concorso per geometra e per vigile al Comune di Pedavena

È indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un istruttore tecnico categoria C1 presso l’Area Tecnica del Comune di...

In corso di attivazione l’ospedale di Comunità di Agordo

Al via l’attivazione di un “Ospedale di Comunità” all’interno del presidio di Agordo. L’Ulss Dolomiti sta predisponendo in questi giorni il nuovo piano di emergenza...

Annullata l’ex tempore di scultura su legno

Annullata l'Ex Tempore di scultura su legno. Il Consorzio Belluno Centro Storico, preso atto dei cambiamenti dell'ultima settimana relativi all'emergenza sanitaria, fa sapere di...

Nessuna violazione al codice deontologico. Archiviata l’accusa di Gidoni al direttore di Bellunopress

Il Consiglio di Disciplina Territoriale dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto, nella riunione del 16 luglio 2020, delibera "il non doversi procedere per il presente...
Share