13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Cronaca/Politica “Operazione zainetto sicuro”. Sequestrati oltre 2.200 prodotti di provenienza cinese tra...

“Operazione zainetto sicuro”. Sequestrati oltre 2.200 prodotti di provenienza cinese tra cui articoli di cancelleria, giocattoli e cosmetici potenzialmente pericolosi

A pochi giorni dalla riapertura delle scuole i finanzieri del Comando provinciale di Belluno hanno eseguito una serie di controlli nei confronti di venditori al dettaglio di articoli di cartoleria e cancelleria, a tutela dei consumatori. Le fiamme gialle hanno monitorato gli esercizi commerciali ubicati in tutta la provincia, individuandone due a Belluno che mettevano in vendita prodotti di provenienza cinese, senza marchio “CE”, privi di indicazioni sulla loro fabbricazione ed esatta composizione, quindi non rispondenti alle prescrizioni in materia di sicurezza prodotti. Sugli scaffali dei negozi, gestiti da due cittadini cinesi di 31 e 22 anni, proposti a prezzi bassissimi, sono stati rinvenuti pennarelli, penne a sfera, matite, evidenziatori e colle, pronti a finire negli zainetti degli studenti bellunesi. Oltre al materiale scolastico sono stati sequestrati anche 1.800 prodotti “fuori norma”, fra articoli di bigiotteria, giocattoli e cosmetici destinati alle mani dei bambini e adolescenti.

come sempre le vittime di questo illecito commercio sono:

i consumatori che acquistano inconsapevolmente prodotti “non sicuri” e che possono contenere sostanze tossiche;
i commercianti onesti che si vedono “rubare” la clientela da esercenti senza scrupoli.

tutta la merce ritirata dal mercato da parte delle fiamme gialle, verra’ sottoposta a specifiche analisi di laboratorio per accertarne la composizione ed il potenziale livello di tossicita’.

Share
- Advertisment -


Popolari

Dpcm del 25 ottobre 2020, ecco le nuove restrizioni in vigore da lunedì 26 ottobre al 24 novembre

E' stato diffuso il testo definitivo del nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 25 ottobre 2020 che sarà in vigore dal...

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...
Share