13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home Cronaca/Politica Feltre, Altanon. Manca la volontà dell'amministrazione comunale di far pulire l'area ...

Feltre, Altanon. Manca la volontà dell’amministrazione comunale di far pulire l’area * intervento del Comitato “Quelli che l’Altanon”

Nelle ultime settimane l’attenzione al “degrado” dell’Altanon era tornata alla ribalta sulle pagine dei quotidiani per la vicenda legata alla presenza di alcuni sbandati che occupavano il retro degli edifici Coop, sotto la Torre. Un problema per il quale si è deciso di sfrattare gli sbandati, installare dei cancelli e consentire l’accesso solo a chi ne ha davvero necessità (è un peccato constatare che la soluzione reale del problema viene semplicemente rinviata, perchè non è chiudendo loro gli spazi che recuperiamo quei soggetti; quelle persone che occupavano l’area si andranno a sistemare da qualche altra parte… se questo è il modo d’affrontare il disagio sociale!).
Ma in tutta questa faccenda ci chiediamo una cosa: perché l’amministrazione si è dimostrata così tempestiva nel “risolvere” questo problema, mentre non ha mai voluto prendere dei provvedimenti seri ed efficaci volti ad adottare una soluzione anche alla pulizia del laghetto di gestione comunale nell’area Altanon? Se veramente era interesse risolvere questa situazione di degrado comunale, perché l’amministrazione non si è impegnata fino allo stremo per trovare una possibile soluzione? E’ evidente che per quel che interessa le cose si fanno subito, mentre per quello che non interessa campa cavallo!
Noi vogliamo evidenziare, ancora una volta, la NON volontà di pulire l’area, sottolineando che – di tutta l’area Altanon –  l’unica parte ad essere “degradata” è solo quella di gestione comunale. A parte il taglio di qualche pianta, cosa è stato fatto in queste settimane, a palizzata installata? Quali sono le “pulizie” tanto propinate alla stampa e alla città? Perchè il privato ha interesse a riordinare anche l’area pubblica? Perchè lo fa? In cambio di cosa? E quanto tempo ci vorrà? Sono domande alle quali vogliamo una risposta!
L’Altanon è un’area comunale che, di per sé, dovrebbe essere tenuta in condizione decorosa alla pari di qualsiasi altra area pubblica. Perchè tale mancanza? Perchè la risposta alla mancata azione comunale di pulizia dell’area è la chiusura di un’area pubblica con l’installazione di un’alta palizzata (soluzione completamente illogica e vana)?
Riteniamo che la palizzata, più che per “mettere in sicurezza l’area spesso usata come deposito di rifiuti di ogni genere” (cit. delibera di giunta), sia solamente un’assurda trovata per evitare di dover pulire l’area di gestione comunale. Se vi fosse la volontà, l’area potrebbe essere sempre mantenuta pulita e ordinata. Ora che l’area è tutta recintata, il comune ha una scusa in più per non pulire l’area: non si vede e per potervi entrare bisogna chiedere le chiavi degli accessi situati – stranamente – solo sul terreno privato. Sembra, infatti, che il privato abbia fatto sua tutta l’area Altanon.
L’Amministrazione invece avrebbe potuto approfittare anche dell’iniziativa promossa da Legambiente “Puliamo il Mondo”, programmata dal 16 al 18 e dal 23 al 25 settembre (alla quale, ovviamente, il comune non ha aderito): sarebbe stata una ghiotta occasione per far vedere che ci teneva alla qualità della nostra città.
L’area comunale dell’Altanon è lo specchio della politica feltrina. Il vero DEGRADO è quello AMMINISTRATIVO: è il decadimento della volontà amministrativa nell’adempiere al suo dovere, quello di tutelare gli interessi della città e dei cittadini, e non di privati e progettisti che propongono soluzioni cementificatorie al cosiddetto “degrado”.
Comitato “Quelli che l’Altanon” (ex-No Altanon)

Share
- Advertisment -


Popolari

Tre furti in appartamento. Due a Borgo Valbelluna e uno a Pedavena

Sono tre i furti in appartamento denunciati tra ieri e oggi: due sono avvenuti nel Comune di Borgo Valbelluna nel quartiere Salvo d'Acquisto dove...

Concorso per geometra e per vigile al Comune di Pedavena

È indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un istruttore tecnico categoria C1 presso l’Area Tecnica del Comune di...

In corso di attivazione l’ospedale di Comunità di Agordo

Al via l’attivazione di un “Ospedale di Comunità” all’interno del presidio di Agordo. L’Ulss Dolomiti sta predisponendo in questi giorni il nuovo piano di emergenza...

Annullata l’ex tempore di scultura su legno

Annullata l'Ex Tempore di scultura su legno. Il Consorzio Belluno Centro Storico, preso atto dei cambiamenti dell'ultima settimana relativi all'emergenza sanitaria, fa sapere di...
Share