13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Cronaca/Politica Piano casa. Zorzato ad Anci veneto: “Siate coraggiosi nella sua applicazione, i...

Piano casa. Zorzato ad Anci veneto: “Siate coraggiosi nella sua applicazione, i cittadini non sono speculatori”

Marino Zorzato

“Nell’applicazione del Piano Casa regionale siete coraggiosi, non mettete limitazioni, perché i cittadini veneti non sono speculatori. Si tratta inoltre di una vera iniziativa anticrisi per lo sviluppo della nostra economia, soprattutto a sostegno delle piccole e medie imprese”. E’ l’appello che vicepresidente della giunta veneta Marino Zorzato ha rivolto stamattina a Rubano (Padova), nel corso di un incontro promosso da Anci Veneto sul nuovo Piano Casa regionale (L.R. 13/2011) prorogato di altri due anni, sino a luglio 2013, ma che contiene anche nuovi ambiti di attuazione.
I lavori sono stati introdotti dal presidente di Anci Veneto Giorgio Dal Negro, che ha sottolineato come il piano per poter sviluppare ancora di più i suoi effetti dovrebbe trovare applicazione omogenea sul territorio, pur facendo salve le scelte di ciascuna amministrazione locale..
“Con il Piano Casa nel Veneto – ha ricordato Zorzato – ad oggi sono stati eseguiti circa 25 mila interventi, con un investimento stimato sull’ordine dei 2 miliardi di euro, e non è pervenuta nessuna segnalazione che qualcuno di questi abbia deturpato il paesaggio e il patrimonio edilizio. Il nuovo Piano Casa è stato migliorato ma conserva lo stesso principio ispiratore che è quello di soddisfare i bisogni del cittadino, le cui richieste vanno coniugate con la necessità di rilancio economico delle nostre aziende, nel rispetto del territorio”.
Zorzato ha fatto rilevare infatti che la legge pone il miglioramento energetico dei fabbricati e la qualità dell’intervento come condizione per poter fare gli ampliamenti ed ha detto che con i nuovi interventi che saranno realizzati ci si attende di poter raggiungere i 5 miliardi di euro di investimenti. “Se tutte le regioni italiane applicassero la nostra legge e non “piani casa” che sono solo bufale, finzioni – ha concluso il vicepresidente veneto – potremmo avere complessivamente dai 60 agli 80 miliardi di investimenti, vale a dire una volta e mezza la manovra messa in campo dal governo, ma che significherebbero crescita economica per il Paese e lavoro per piccoli e medi imprenditori e artigiani”.

Share
- Advertisment -


Popolari

L’Alto Adige si adegua. Sabato scatta il coprifuoco anche per loro

Chi aveva programmato la cena sabato sera dai vicini in Alto Adige, dovrà rinviare. Il governatore Kompatscher ha stabilito che dal 31 ottobre anche...

Ancora i ladri d’oro in azione, tre furti nel Feltrino

Tre furti denunciati ai carabinieri nella giornata odierna nel Feltrino. Tutti e tre gli episodi sono successi ieri sera con le consuete modalità (effrazioni...

Nuovo sfregio ai fiocchi rosa dell’Ados in piazza dei Martiri

Ancora vandali in azione in Piazza dei Martiri a Belluno. E' la seconda volta da quando sono stati installati per le celebrazioni dell'Ottobre in...

Le “Puttane” di Maria Giovanna Maglie in libreria, per conoscere il sesso a pagamento senza ipocrisie. Dai bordelli sumeri, a Santa Teodora, da internet,...

In Italia mediamente 16 milioni di uomini ogni anno pagano per il sesso e il 70% ha famiglia ed è sposato. Tra questi 1.596.992...
Share