13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Cronaca/Politica Rave party sulle rive del Piave a Santa Giustina. Identificati 19 giovani...

Rave party sulle rive del Piave a Santa Giustina. Identificati 19 giovani dalla polizia

Rave party sulle rive del Piave, in prossimità dell’abitato di Grigher a Santa Giustina (Belluno). Il personale dell’Ufficio prevenzione della Questura di Belluno è intervenuto in collaborazione con la Polizia Stradale, il Corpo Forestale delle Stato e i carabinieri della Stazione di Trichiana, a seguito di una telefonata che intorno alle ore 7 di domenica mattina segnalava una musica ad alto volume proveniente dalle rive del Piave. Gli agenti hanno identificato 19 giovani provenienti dal Bellunese e dalle province limitrofe di Trento, Bolzano, Gorizia, Pordenone e Treviso, che avevano partecipato nella nottata ad un Rave Party.
Giunti in località Grigher di Santa Giustina, i dipendenti della Questura di Belluno raccoglievano la testimonianza di una persona che raccontava che dalle rive del Piave proveniva un frastuono e che aveva visto molte persone ed alcune autovetture. I poliziotti rendendosi conto che poteva essere in atto un Rave party e che il luogo è contraddistinto dalla presenza di un dedalo di stradine sterrate richiedevano collaborazione al Corpo Forestale dello Stato, ai Carabinieri della Stazione di Trichiana e alla Polizia  Stradale di Feltre con apparecchiatura alcolimetrica.
Bloccate tutte le vie di fuga gli operatori delle Forze dell’ordine hanno iniziato a fermare le autovetture provenienti dalle rive del Piave controllando i 19 giovani che avevano preso parte alla festa.
A seguito dei controlli effettuati sono stati sanzionati per guida in stato di ebbrezza T.A. residente a Feltre, di anni 21, neo patentato, trovato alla guida con tasso alcolimetrico pari a 0,66 grammi/litro, al quale è stata ritirata la patente con decurtazione di 20 punti, inoltre gli è stata sospesa la circolazione del veicolo per non aver ottemperato alla revisione, e T.S., residente a San Vito di Cadore, neo patentato di anni 21, trovato alla guida con tasso alcolimetrico pari a 0,43 grammi/litro.

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share