13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Cortina: a Una Montagna di Libri, la storia di una donna “che...

Cortina: a Una Montagna di Libri, la storia di una donna “che ha molto vissuto”. Angiola Tremonti presenta La valle degli orsi

“Tremonti, ma allora lei è la sorella?”, si sente ripetere ormai da molto tempo. “No, lui è mio fratello!”, risponde con decisione, ricordando il suo percorso artistico, autonomo e indipendente da quello del Ministro. E nel frattempo, Angiola Tremonti ha scritto anche un libro, il suo romanzo d’esordio: “La valle degli orsi” (Bompiani). Lo racconterà, e si racconterà, lunedì 8 agosto 2011, a Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore di Cortina d’Ampezzo. Alla Sala Cultura del Palazzo delle Poste.

Angiola Tremonti, artista da sempre attenta al mondo femminile, impegnata soprattutto nella scultura (suo il “Bosco incantato”, l’installazione illuminante che campeggia in queste settimane lungo Corso Italia), interverrà a Una Montagna di Libri anche per condividere alcune idee e provocazioni sulla cultura oggi e sulla libertà di fare cultura in Italia. Con le letture del libro affidate alla voce di Vittorio Lora.

Il Libro. Una vita apparentemente “normale” di una donna di oggi, una donna che, per dirla con Pablo Neruda, ha “molto vissuto”. I genitori, i nonni, il marito, i figli, i nipoti. E poi gli studi, la passione sportiva, l’arrivo da Cantù a Milano, la grande scoperta di una adolescenza inquieta, di quelle che segnano e determinano un destino: la scoperta dell’arte e di una congenialità spontanea con tutto ciò che l’arte significa e rappresenta per una giovane ansiosa di capire e di “sentire” con la natura le cose e le persone.

Ma giunge, nell’esistenza di Angiola Tremonti, anche il momento del dolore, della malattia, e ancora la politica, l’ultimo amore, a cui corrisponde una presa di coscienza insolita. Una volontà di esserci che provoca anche contrasti, tutti riconducibili a un impegno – per l’Africa, per gli animali, per tutti i più deboli del pianeta – che non conosce soste.

Appuntamento quindi lunedì alle ore 18.00, come sempre nel calore della Sala Cultura del Palazzo delle Poste di Cortina d’Ampezzo. A un passo da Corso Italia. Ingresso libero.

Share
- Advertisment -


Popolari

Elisoccorso. Azienda Zero vince il ricorso al Tar, Elifriulia condannata al pagamento delle spese processuali

Con sentenza n.102 pubblicata il 13 ottobre 2020 il Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto per inammissibilità e per infondatezza il ricorso promosso...

Emergenza Covid, le direttive della Prefettura

Si è tenuta ieri 19 ottobre 2020, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana...

Confcooperative Belluno e Treviso: i prodotti delle coop agroalimentari aiutano le famiglie bellunesi in difficoltà

L’associazione di categoria ha sposato il progetto “La povertà a casa nostra”, promosso da Insieme si può, in occasione di Scoop!: durante la festa...

Treviso nega il patrocinio al convegno di Crisanti. Zanoni: “Nello Zaiastan è vietato criticare il Doge”

Treviso, 20 ottobre 2020   "È vergognoso che la Giunta di Treviso ritiri il patrocinio a un convegno dell'Ateneo di Treviso sulla pandemia perché la...
Share