13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Prima Pagina Ripristinato l’antico sentiero panoramico che da Spert raggiunge l’alpeggio a Mezzomiglio

Ripristinato l’antico sentiero panoramico che da Spert raggiunge l’alpeggio a Mezzomiglio

Dopo il recente intervento del Gruppo degli alpini di Spert-Cansiglio gli escursionisti ora possono arrivare alla malga e all’agriturismo facendo una bella sosta panoramica lungo il troi che un tempo serviva anche ad aggirare la caserma della forestale

Un tempo i pastori lo percorrevano con il bestiame da condurre all’alpeggio. Ora andrà ad arricchire la rete di sentieri che conducono alla scoperta delle bellezze naturali dell’Alpago. Quindici alpini del Gruppo Spert-Cansiglio, al lavoro per un’intera mattinata, hanno riportato alla luce, strappandolo alle erbe e alla vegetazione che lo soffocavano, l’antico troi che da Spert (950m,s.l.m) raggiunge la località Mezzomiglio (1300 m.s.l.d.m).
Il lavoro di ripristino, in collaborazione con il Comune di Farra d’Alpago, ha visto anche il contributo di Veneto Agricoltura, che ha fornito una comoda panchina di legno lunga tre metri, collocata dagli alpini in uno dei luoghi più panoramici del percorso. Grazie al taglio della vegetazione che oscurava la vista, ora da quell’angolo di radura esposta si può godere di un sorprendente panorama che abbraccia il lago di Santa Croce e mezzo Alpago, fino ai paesi di Puos e Pieve.
“Era il vecchio sentiero attraverso cui d’estate si conducevano le vacche all’alpeggio”, spiega il capogruppo degli alpini, Fortunato Calvi, “ma era spesso utilizzato anche per aggirare la sbarra della caserma della forestale nei pressi del ponte a Spert, quando per questioni di legna o di caccia era più consigliabile girargli al largo…”, aggiunge accennando un sorriso.
Il sentiero, di cui è stata fatta anche la manutenzione del fondo, con la rimozione di sassi e una nuova battitura, si sviluppa per circa 6 chilometri e ha un tempo medio di percorrenza intorno alle 2 ore e mezza. Una tranquilla camminata, immersa in una natura rigogliosa, che ha visto il passaggio di una cinquantina di escursionisti il giorno stesso del suo ripristino.
La bella passeggiata è stata inaugurata dal sindaco di Farra, Floriano De Pra, che ha anche scattato alcune foto prima della distribuzione del meritato “rancio” ai volontari, avvenuta a fine lavoro.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nuovo rilevatore di velocità a Levego. Sarà in funzione 24 ore su 24 da domenica I° novembre

Entrerà in funzione domenica 1 novembre il nuovo rivelatore di velocità a Levego, lungo la Strada Provinciale 1 della Sinistra Piave. «Il nuovo apparecchio consente...

L’anno dello sciacallo dorato. Una coppia con tre cuccioli vive in Comelico

Ora è certo, in Comelico c’è lo sciacallo dorato. Le immagini di una coppia con tre cuccioli di circa 6 mesi sono state catturate...

Ronce 2020. Gimmy Dal Farra: “Progetti pronti per i finanziamenti, si parta al più presto”

L'associazione Belluno Alpina accoglie con soddisfazione i primi interventi concreti sul territorio del comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: "Con i fondi Vaia è stato asfaltato il primo...

Banda larga. Interrogazione di De Menech al ministero dell’Innovazione per sollecitare l’attivazione delle linee veloci

Roma, 30 ottobre 2020 _ Il deputato bellunese Roger De Menech ha presentato oggi un'interrogazione al ministro dell'Innovazione e digitalizzazione per sapere quali azioni...
Share