13.9 C
Belluno
giovedì, Agosto 11, 2022
Home Riflettore Ospedale Codivilla-Putti di Cortina. Sergio Reolon chiede la convocazione urgente della Commissione...

Ospedale Codivilla-Putti di Cortina. Sergio Reolon chiede la convocazione urgente della Commissione sanità: “Situazione gestionale di dubbia legittimità”

Sergio Reolon

“Da quasi due anni è scaduta la sperimentazione gestionale pubblico-privata del Codivilla-Putti di Cortina. Si configura a questo punto una situazione di dubbia legittimità. Il presidente Zaia e l’assessore Coletto vengano in commissione e dicano quali decisioni intendono prendere per il futuro dell’ospedale”.
A dirlo è il consigliere regionale del PD, Sergio Reolon, che assieme agli esponenti democratici Claudio Sinigaglia, Stefano Fracasso e Bruno Pigozzo, ha inviato una lettera la presidente della commissione sanità, Leonardo Padrin, con la quale si chiede la convocazione urgente di un’audizione che riunisca i massimi vertici regionali.
Approvato dalla Giunta regionale ancora nel giugno 2001, il progetto per la sperimentazione gestionale dell’Ospedale di Cortina è stato avviato il 1° luglio 2003 e prorogato fino al 30 giugno 2009. “Tra i punti di forza del progetto, c’erano le attività consolidate sia nel campo della traumatologia ortopedica con oltre 1700 pazienti all’anno sia nel settore del trattamento delle infezioni osteo-articolari. Ma quali sono stati gli esiti di questa sperimentazione? Malgrado la Giunta abbia acquisito il giudizio di tre esperti – sottolineano ancora Reolon e i consiglieri PD – il Consiglio regionale non è stato mai messo a conoscenza dei contenuti di questa valutazione tecnica”.
“Nel frattempo sulla gestione del Codivilla-Putti hanno indagato la Procura della Repubblica e la Corte dei Conti: la magistratura contabile ha quantificato un danno erariale superiore ai 3 milioni di euro; mentre per quanto riguarda la giustizia ordinaria, il processo per truffa e falso ideologico inizierà il 28 ottobre 2011.
Un chiarimento in sede istituzionale – conclude Reolon – diventa a questo punto doveroso ed indispensabile per non lasciare ulteriormente in sospeso una questione che riguarda da vicino migliaia di utenti, tra bellunesi e turisti della montagna”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Quale futuro per Bim Belluno Infrastrutture, che cessa la gestione del gas. Interrogazione dell’opposizione

Belluno, 10 agosto 2022 - All'ultimo consiglio comunale di Belluno di due giorni fa, i consiglieri di minoranza Lucia Olivotto, Ilenia Bavasso, Marco Perale...

La fila al primo incontro del mercoledì con i cittadini del sindaco De Pellegrin

Belluno, 10 agosto 2022 - Otto cittadini e istanze varie, dalla richiesta di interventi sul territorio a dubbi di edilizia privata, alla domanda di...

Feltre. Dopo 23 edizioni cala il sipario su Voilà. Le opposizioni: ecco la prima scelta di politica culturale dell’Amministrazione Fusaro

Feltre, 10 agosto 2022 - In attesa di capire quali siano i tempi degli antichi fasti della città cui la sindaca Fusaro fa spesso riferimento,...

Abbattimenti illegali, anche un’aquila reale. Tre arresti e due denunce tra il Primiero e il Bellunese.

È stata posta a termine dal Corpo forestale del Trentino l’attività di bracconaggio di un gruppo organizzato che operava - anche con l’impiego di...
Share