13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 23, 2020
Home Cronaca/Politica Circoscritto l'incendio sul Monte Zelo a La Valle Agordina

Circoscritto l’incendio sul Monte Zelo a La Valle Agordina

Sembra finalmente bloccato e circoscritto il grande incendio boschivo che da quattro giorni sta devastando le pareti del monte Zelo, nel comune bellunese di La Valle Agordina, sulle Dolomiti. Le fiamme sembrano non diffondersi più su nuove aree, ma all’interno della zona percorsa permangono diversi focolai attivi. Si sta intervenendo in maniera puntiforme e mirata soprattutto nella parte alta della montagna, la più impervia e difficoltosa. In ogni caso proseguono senza sosta gli interventi di contenimento. Gli interventi, coordinati dal Centro Operativo Antincendi della Regione del Veneto, vedono in azione forze da terra e dal cielo. A terra operano le squadre di volontari specializzati e gli uomini del Servizio Forestale di Belluno, con il compito per ora di controllare le possibili vie di fuga del fuoco in altre zone e di verificare il territorio dove le fiamme sono passate, ma il fuoco non sembra più presente. Permane infatti sempre il rischio che la combustione prosegua in maniera non visibile nel sottofondo boschivo.
“In ogni caso la situazione è notevolmente migliorata rispetto ai giorni scorsi. Si sta rivelando risolutivo l’intervento dal cielo – ha spiegato l’assessore alla Protezione Civile del Veneto Daniele Stival – e anche oggi stanno operando a pieno ritmo gli elicotteri regionali e i Canadair inviati dal Centro operativo aereo unificato del Dipartimento nazionale della Protezione Civile, mentre il grande Erikson C 64 al fine mattinata ha lasciato la zona di operazioni. Il tempo, in progressivo peggioramento meteorologico, sta certamente dando una mano e le previsioni per domani e domenica, con possibili piogge, fanno ben sperare sulla possibilità di debellare definitivamente l’incendio, che ha investito oltre 300 ettari di territorio. Tuttavia al momento il vento si è rialzato, e questo alimenta i focolai presenti”. Il violento incendio è scoppiato martedì per cause accidentali: una pianta si è piegata sui fili della corrente elettrica ed ha preso fuoco; di qui le fiamme si sono rapidamente sparse in tutto il bosco circostante.

Share
- Advertisment -


Popolari

Aperto alla Fiera di Padova il Salone auto e moto d’epoca. Inaugurazione ufficiale venerdì mattina alle 11

Oggi è il giorno di Auto e Moto d’Epoca a Padova. Uno dei più importanti appuntamenti internazionali dedicati ai veicoli storici apre i...

Ordinanza sugli orari di sale slot. Il Tar dà ragione al Comune di Belluno e respinge la richiesta di sospensiva

Nuova vittoria del Comune di Belluno al tribunale amministrativo in materia di gioco d'azzardo: la Terza Sezione del TAR Veneto ha infatti respinto la...

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum Belluno Treviso, l'Associazione dei consumatori promossa dalla Cisl. 50 anni, trevigiano, residente ad Auronzo di Cadore,...

A Cancia è arrivata la briglia “Sabo dam”. Bortoluzzi: «Entro fine anno l’installazione»

Lavori in dirittura d'arrivo a Borca di Cadore. Nei giorni scorsi è arrivata la struttura componibile della briglia "Sabo dam", l'opera principale dell'imponente lavoro...
Share