13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 29, 2020
Home Cronaca/Politica Odori dagli scarichi sul torrente Ardo. Gsp: pronto l'appalto del collettore in...

Odori dagli scarichi sul torrente Ardo. Gsp: pronto l’appalto del collettore in via Rudio, si attende il via libera al piano di investimanti

Il problema relativo agli odori e agli scarichi sull’Ardo è noto da tempo, ma Gsp annuncia che il collettore di via Rudio è pronto per andare in appalto. «L’intervento è inserito nel piano degli investimenti urgenti e non appena saranno sbloccati i finanziamenti che riguardano l’adeguamento tariffario andremo in gara e poi partirà il cantiere» dicono i consiglieri del cda della società di gestione del servizio idrico. Si tratta di un progetto che riguarda la realizzazione di un tronco fognario di circa 250 m di lunghezza e 300 mm di diametro interno che andrà ad intercettare una condotta esistente di acque miste, proveniente dall’abitato di Cavarzano, che attualmente sversa i propri liquami nel torrente Ardo. Il tronco fognario in questione verrà realizzato parallelamente al corso del torrente e confluirà in località “San Francesco” nell’esistente rete fognaria nera comunale che conduce all’impianto di depurazione comunale di via Marisiga, dove è stato di recente approvato un adeguamento e un ampliamento della struttura. A tal proposito i componenti del cda rivolgono un invito a Paolo Zoratti:«In data 19 aprile ci risulta di aver già fornito risposte ai suoi dubbi tramite una telefonata al nostro call center, tuttavia i nostri tecnici sono a disposizione per fargli visitare, se lo vorrà, il depuratore di Marisiga, che funziona bene e a pieno ritmo e nel quale è stata recentemente attuata una cospicua manutenzione straordinaria». Per fare in modo che “Lambioi beach” si possa realizzare e sia piacevole per i suoi fruitori non ci sarà solo il condotto di giunzione appena citato, perché a Belluno Gsp sta lavorando in collaborazione con il Comune anche per le vasche imhoff di Borgo Piave e via Montegrappa. «L’eseceutivo è in fase di approvazione – spiegano i consiglieri – anche per quanto riguarda questo progetto e, se la situazione finanziaria lo permetterà, entro fine anno potrebbero partire i lavori». Si tratta della creazione di un allacciamento fognario di circa 1250 metri in grado di convogliare verso il depuratore di Marisiga le portate reflue di circa 1500 abitanti raccolte in via Monte Grappa, Anconetta, Piai e zone limitrofe. «Lambioi beach è un progetto ambizioso e molto importante per la città – commenta il presidente, Franco Roccon – e Gsp è assolutamente pronta per intervenire e a fare la sua parte per migliorare l’aspetto ambientale».

Share
- Advertisment -



Popolari

Marchon Italia: accordo sindacale sullo smart working

Diritto alla disconnessione, tre giornate massime di smart working alla settimana, flessibilità della prestazione lavorativa. Sono alcuni degli elementi che caratterizzano l'accordo sullo smart...

Caffè pedagogico. Appuntamento on line il 5 e 9 ottobre per genitori con bambini da 0 a 6 anni

Il “Caffè Pedagogico” è un’Associazione culturale costituita nel 2017 da un gruppo di professionisti amanti del mondo dell’infanzia, convinti del valore pedagogico in educazione...

Fondo solidarietà bilaterale artigianato bloccato. Scarzanella: imprenditori senza assegno da maggio

«Il lockdown e la pandemia continuano a mettere in ginocchio il mondo dell'artigianato. La situazione comincia a farsi insostenibile». È quanto afferma la presidente...

Ulss 1 Dolomiti. Riapre la scuola elementare di Quartier Cadore dopo la quarantena

Ecco la situazione dell'emergenza covid alla Ulss 1 Dolomiti aggiornata ad oggi 29 settembre. Nelle ultime 24 ore sono emerse 3 nuove positività: un uomo di...
Share