13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Cronaca/Politica Cultura: insediato il nuovo presidente dell'Istituto Regionale Ville Venete, Giuliana Fontanella

Cultura: insediato il nuovo presidente dell’Istituto Regionale Ville Venete, Giuliana Fontanella

Un patrimonio di circa 4200 ville storiche (3783 nel Veneto e 435 in Friuli Venezia Giulia) ma incommensurabile sul piano culturale, paesaggistico e anche economico. La catalogazione è una delle attività realizzate, negli anni, dall’Istituto Regionale Ville Venete (IRVV) di cui è stata recentemente nominata la nuova presidente, Giuliana Fontanella, insediata oggi a Palazzo Balbi dal vicepresidente della giunta regionale Marino Zorzato. Al passaggio di consegne è intervenuto anche il commissario straordinario che ha retto l’istituto in questi ultimi mesi, Angelo Tabaro.

Giuliana Fontanella ha grande esperienza amministrativa e conosce la macchina regionale”, ha detto Zorzato “E’ una scelta di qualità e di alto valore, condivisa tra le Regioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. Ha infatti le caratteristiche che cercavamo per affrontare, in sinergia, le sfide impegnative che ci aspettano per la valorizzazione di questo importante patrimonio, in anni difficili per quanto riguarda le risorse finanziarie”. Zorzato ha avuto parole di apprezzamento per come questo patrimonio è stato finora governato dall’Istituto Regionale Ville Venete. “La nostra regione – ha aggiunto – è conosciuta all’estero per queste straordinarie dimore storiche. Sono un nostro fiore all’occhiello a cui non mancheranno attenzione e sostegno da parte della Regione e sicuramente anche da parte del ministro, che da veneto conosce da vicino questa realtà”. Da parte sua Giuliana Fontanella ha sottolineato quanto sia fondamentale la collaborazione in campo culturale, dove – ha detto – non posso esistere barriere. Per quanto riguarda la valorizzazione delle ville venete ha parlato della necessità di un “rinascimento” per trovare una nuova via e un nuovo futuro, partendo dalla conoscenza della loro storia e del loro ruolo. La filosofia di riferimento – ha concluso – è quella di iniziative comunitarie come “Urban”, in cui si punta al recupero del contenitore culturale ma anche alla sua animazione. Ha infine annunciato per la prossima settima la convocazione del consiglio di amministrazione dell’IRVV.

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share