13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 3, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Da Belluno l’idea sull’occupazione giovanile. Coinvolte tutte le province del Veneto. L’assessore...

Da Belluno l’idea sull’occupazione giovanile. Coinvolte tutte le province del Veneto. L’assessore De Kunovich: «Condivisa con il Forum dei Giovani, punta allo start up di impresa con particolare attenzione alla green economy»

Lorenza De Kunovich assessore provinciale

L’idea progetto nasce dal dialogo fra l’Assessorato alle Politiche giovanili della Provincia di Belluno ed il Forum provinciale delle Associazioni giovanili, ma è stato proposto e condiviso con tutti gli assessori provinciali alle politiche giovanili del Veneto, ed anche con l’assessorato regionale di riferimento, guidato da Remo Sernagiotto.  Occupabilità per i giovani, con particolare attenzione alla cultura digitale, alle nuove tecnologie e alla “green economy”. Questi gli elementi del progetto pensato dalle sette province venete su impulso e proposta dell’assessore provinciale Lorenza De Kunovich, in una riunione con tutti gli assessori provinciali a Vicenza lo scorso febbraio. Il progetto sarà presentato all’Unione delle Province Italiane e al Ministero della Gioventù nell’ambito dell’iniziativa “Azione Province Giovani 2011”. L’iniziativa intende promuovere l’occupazione giovanile attraverso la riqualificazione formativa e la promozione dello start up di impresa. Come spiega l’assessore De Kunovich, promotrice del progetto a livello regionale, «l’obiettivo specifico è quello di dare un nuovo impulso allo sviluppo e all’utilizzo delle nuove tecnologie: intendiamo fornire la basi per la realizzazione un percorso di selezione, formazione e accompagnamento di una quindicina (almeno 2 per territorio) di innovative idee imprenditoriali, presentate da giovani (fra i 18 ed i 30 anni) residenti nel territorio regionale. «Insieme agli altri rappresentanti provinciali, ho già avuto modo di parlare all’assessore Sernagiotto del progetto – ha concluso l’assessore De Kunovich . Egli ne ha condiviso le finalità, che sono in linea con il programma regionale nel campo delle politiche giovanili, e per tale motivo si è impegnato a sostenerlo economicamente».

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share