13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 22, 2020
Home Cronaca/Politica Demanio idrico. Bond:"Via libera allo sportello unico. E' un nuovo passo avanti"

Demanio idrico. Bond:”Via libera allo sportello unico. E’ un nuovo passo avanti”

Dario Bond

“E’ un ulteriore passo avanti nella battaglia per la specificità della provincia di Belluno”. Così il capogruppo del Pdl Dario Bond commenta l’adozione da parte della giunta regionale della delibera con cui si costituisce uno sportello unico per la gestione del demanio idrico. “L’anno scorso la Regione ha trasferito alla Provincia di Belluno la possibilità di introitare i canoni relativi alle concessioni di derivazioni. Circa nove milioni di euro all’anno. Oggi Venezia ha dato un nuovo input, andando a semplificare un settore ancora complesso dal punto di vista burocratico”, prosegue Bond. “Uno sportello unico va a gestire unitariamente funzioni che, a livello autorizzatorio, spettano alla Provincia, alla Regione e al Genio civile. E questo, a seconda dell’intervento e della tipologia di derivazione. In questo modo gli utenti avranno un solo interlocutore stabile. L’attività dello sportello”, sottolinea Bond, “spazierà dalle nuove domande al rinnovo delle vecchie concessioni”. Parla di un “messaggio di assoluta semplificazione” l’assessore provinciale con delega al demanio idrico Bruno Zanolla: “La Regione sta rispettando i tempi e gli impegni. Ora una delibera analoga dovrà essere portata in giunta provinciale. L’obiettivo è arrivare alla firma di una convenzione e dare un assetto definitivo a una collaborazione che già stiamo portando avanti con successo”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Verona, elezioni suppletive al Senato. Trionfo di De Carlo che ricorda Bertacco: “Il centrodestra unito è inarrestabile; questo esecutivo non risponde più alla nazione”

Luca De Carlo è stato eletto senatore. E' il primo nella storia a ricoprire il ruolo di deputato e senatore nel corso della stessa...

Accesso ai servizi Inps. Collaborazione con la Provincia, Comuni e Unioni montane

E' stata presentata questa mattina a Palazzo Piloni, sede della Provincia, l'accordo di collaborazione tra Inps, Amministrazioni comunali locali del territorio e Unioni montane....

Vince il sì, vince il popolo sovrano. Il futuro Parlamento avrà 600 membri, 345 in meno dell’attuale

I dati non sono ancora noti, ma le proiezioni non lasciano dubbi. Davvero qualcuno poteva credere che il popolo sovrano si precipitasse in massa...

Regionali Veneto 2020: di quanto Zaia supererà se stesso?

Questa sera, lunedì 21 settembre, sapremo di quanto Zaia ha superato sé stesso accingendosi per la terza volta a fare il presidente di Regione....
Share