13.9 C
Belluno
sabato, Settembre 19, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti I mirabolanti Viaggi di Nicky Stoppino a Castion. Un divertente mistero da...

I mirabolanti Viaggi di Nicky Stoppino a Castion. Un divertente mistero da risolvere sullo sfondo del Patrimonio italiano Unesco

Il Comitato Genitori delle Scuole primarie di Castion e Badilet e l’Associazione Belluno Balocchi hanno organizzato per  oggi, lunedì 11 Aprile, alle ore 15 al Teatro San Gaetano di Castion (BL) un incontro con lo scrittore ferrarese Luigi Dal Cin  e con la casa editrice Kite per accompagnare i bambini e ragazzi attraverso un eccezionale viaggio attraverso i siti dell’Unesco in Italia, a partire dalle Dolomiti bellunesi.
Luigi Dal Cin presenterà e racconterà infatti il proprio libro “I mirabolanti viaggi di Nicky Stoppino”
Nicky Stoppino, nel libro, è un investigatore privato che ha per le mani un mistero oscuro, complicato, una matassa piena di nodi. Un caso difficile anche per lui che è un duro, uno di quegli investigatori tosti e sempre in impermeabile e cappello. Un uomo tutto di un pezzo, abituato a vivere dentro notti buie e tempestose, ma che dietro la sua scorza rude cela… un cuore grande così! Riuscirà a risolvere l’enigma per riportare nelle mani della sua cliente, la mozzafiato Cocò Aringa, il prezioso taccuino che le è stato rubato? Una divertente carambola di eventi ci accompagnerà alla scoperta di un mondo popolato da personaggi bizzarri e decorato da meravigliosi paesaggi, dialoghi paradossali e notizie d’arte, natura, storia e geografia, il tutto a comporre “I Mirabolanti Viaggi di Nicky Stoppino – Luoghi Italiani Patrimonio UNESCO” il nuovo libro illustrato realizzato dall’Associazione Italiana Città e Siti Patrimonio Mondiale UNESCO in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il Patrocinio della Commissione Nazionale UNESCO presso il Ministero degli Esteri e pubblicato dall’Editore Kite. Pensato per i ragazzi delle scuole elementari e medie, è a dire il vero dedicato a tutti coloro – grandi e piccoli – che vogliono esplorare il proprio straordinario paese in una chiave nuova, brillante e avventurosa, sempre a cavallo tra il puro divertimento e il colpo di scena, la narrazione e l’apprendimento. Sulle tracce dello sgangherato truffatore Biro Barbino, che continua a farla franca ogni volta che sembra cadere in trappola, Nicky Stoppino, in compagnia della fedele gatta Giuggiola, percorrerà tutta l’Italia per acciuffare il losco individuo vivendo mille avventure in un magico itinerario attraverso tutti i luoghi del nostro paese riconosciuti dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Dalle Dolomiti alla Sicilia, passando per tutti i 44 Siti UNESCO italiani vivremo infatti, in un’atmosfera hard boiled degna dei romanzi polizieschi degli anni ’50 condita però da una sana spruzzata di ironia e comicità, le imprese dell’improbabile personaggio scaturito dalla fantasia di Luigi Dal Cin, penna di fama internazionale di libri per bambini e ragazzi, e illustrato dagli spettacolari disegni di Simona Mulazzani. E potremo così conoscere i tanti bizzarri amici che Nicky incontrerà in questo incredibile viaggio e che lo aiuteranno a risolvere questo “stramaledetto” caso: Fosco Settevette, Miss Marble, Ron C. Raccattascatti, il Commissario Sventola, Otto Lucchetto e tanti altri, senza dimenticare Juliet, l’amore che improvvisamente scioglie il duro cuore del nostro investigatore! Un modo nuovo per parlare del Patrimonio UNESCO attraverso una storia divertente ed entusiasmante grazie alla quale i ragazzi potranno avvicinarsi a vari livelli alla conoscenza del nostro Paese senza sentirsi sui banchi di scuola, accompagnati da informazioni diluite nel racconto e da illustrazioni evocative e capaci di creare un’atmosfera nuova attorno ai grandi tesori troppo spesso descritti in maniera polverosa e poco accattivante per il pubblico giovane. Un impegno, quello dell’Associazione Città e Siti Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che scaturisce dall’attuazione di progetti di promozione del Patrimonio finanziati tramite la legge 77 del 2006 con cui lo Stato si impegna a tutelare le meraviglie d’Italia e che ha trovato nell’Editore Kite un partner entusiasta e ideale. Il libro verrà presentato in un incontro con l’autore Luigi Dal Cin e con la Sig.ra Caterina Arcaro per la Casa Editrice Kite il giorno 11 Aprile 2011 al Teatro San Gaetano di Castion nell’ambito della rassegna di letteratura per l’infanzia “A merenda con l’autore”, promossa dal Comitato Genitori della scuole primarie di Castion e Badilet.
La partecipazione è libera e aperta a tutti e non occorre prenotazione.

SCHEDA TECNICA: Edito da Kite Edizioni Realizzato da Associazione Città e Siti Italiani Patrimonio Mondiale Unesco e Ministero per i Beni e le Attività Culturali (www.sitiunesco.it) Con il patrocinio di Commissione Nazionale UNESCO presso il Ministero degli Esteri Un racconto di Luigi Dal Cin Illustrazioni di Simona Mulazzani Coordinamento Editoriale Tommaso Gavioli Progetto Grafico Mirit Wissotsky Età: dagli 8 anni in su Pagine: 192 Formato: 17 x 24 cm Prezzo di copertina: 12 Euro © 2010 Kite Edizioni – Padova – Italy

Share
- Advertisment -



Popolari

Gli appuntamenti di settembre e ottobre all’Insolita storia

Proseguono gli appuntamenti culturali al bar Insolita Storia di Belluno. Dopo il successo di giovedì 17 settembre con la presentazione del libro "sette giorni...

Auto e moto d’epoca. Il più importante mercato europeo dal 22 al 25 ottobre alla Fiera di Padova

Torna la rassegna Auto e moto d'epoca alla Fiera di Padova dal 22 al 25 ottobre 2020 L'edizione di quest'anno inizia all’insegna dell’emozione con due...

L’Ugo nel pagliaio. Venerdì alla Libreria Tarantola la presentazione del libro di Rapezzi

Riprendono gli incontri alla Libreria Tarantola di Belluno. Venerdì 25 settembre con inizio alle 18.30 si terrà la presentazione dell’ultimo libro di Ugo Rapezzi....

Contributi regionali per 6 milioni e mezzo per la valorizzazione delle destinazioni turistiche i

Venezia, 18 settembre 2020   “Le conseguenze del lungo periodo di lockdown ci hanno imposto la necessità di un rilancio complessivo e immediato dell’economia veneta...
Share