13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 29, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Anch'io voglio una poltrona. La protesta del pubblico dei teatri contro i...

Anch’io voglio una poltrona. La protesta del pubblico dei teatri contro i tagli alla cultura

A sostegno delle giornate nazionali per la cultura e lo spettacolo del 26, 27 e 28 marzo, il pubblico dei teatri italiani ha fatto sentire la sua voce. L’iniziativa, organizzata e promossa da youteatro.it si chiama IL PUBBLICO DEI TEATRI CONTRO I TAGLI ALLA CULTURA ed è confluita in un video visibile su www.youteatro.it
Questo il link al video
http://www.youteatro.it/video.asp?video=31179445
le organizzazioni aderenti e molti spettatori condivideranno il video sui loro siti/blog e sui principali social network.
Il video si inserisce nella nostra campagna di comunicazione che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini, l’opinione pubblica e i rappresentanti politici e istituzionali sullo stato attuale di crisi della cultura italiana e sui possibili interventi per uscire dall’emergenza.
Le giornate nazionali per la cultura e lo spettacolo sono state intette da Federculture, Agis, Anci, Upi e Conferenza delle Regioni per
1. affermare la centralità della cultura nelle politiche economiche e sociali nazionali come
strumento reale e documentato di crescita civile ed economica
2. assicurare livelli certi e adeguati di finanziamento del settore che ne permettano l’esistenza e lo
sviluppo, iniziando dal reintegro del Fondo Unico dello Spettacolo
3. introdurre forme di incentivazioni fiscali per le donazioni a favore della cultura
4. garantire il tax-credit il tax-shelter cinema, attraverso risorse pubbliche o coinvolgendo
tutte le realtà che utilizzano il prodotto film e non gravando sugli spettatori e/o sulle sole
imprese dell’esercizio cinematografico
5. sostenere l’occupazione e lo sviluppo delle professionalità del settore, anche attraverso
opportuni interventi formativi
6. investire su una efficace valorizzazione e tutela del nostro patrimonio culturale ed ambientale,
coinvolgendo anche gli enti locali
7. promuovere i processi di modernizzazione nella gestione e nella produzione, anche sostenendo
la creatività giovanile
8. attuare politiche culturali di livello europeo

Share
- Advertisment -



Popolari

Autovelox. Interrogazione del consigliere Fabio Bristot ‘Rufus’: perché non vengono posizionati vicino alle scuole e perché il comune non ha recuperato forzosamente i verbali...

Autovelox, deterrenza o cassa? Perché gli autovelox nei pressi delle scuole non vengono attivati negli orari di ingresso/uscita dei bambini/ragazzi nelle scuole? A chiederlo, con...

Frederik Backelandt dal Belgio per la rinascita della Sportful Dolomiti Race e delle granfondo

Direttore, giornalista e fotografi della rivista belga "Grinta!" venerdì prossimo 2 ottobre saliranno sui pedali e ripercorreranno tutto il tracciato della Sportful Dolomiti Race...

Una vendemmia dorata per Graziano Merotto, innovatore del prosecco superiore

Graziano Merotto da cinquant'anni si dedica anima e corpo al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Un lavoro che è stato premiato quest’anno con un record...

Cammini e percorsi: in Veneto nasce Borgo Stazione nell’ex stazione ferroviaria 

E’ stata inaugurata Borgo Stazione - Bike Inn, una bike-station con ospitalità nata nella ex stazione ferroviaria di Salionze a Valeggio sul Mincio (Verona)...
Share