13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 23, 2020
Home Cronaca/Politica Nasce una nuova alleanza tra Parchi e Università: AIDAP e CURSA firmano...

Nasce una nuova alleanza tra Parchi e Università: AIDAP e CURSA firmano un protocollo d’intesa per la qualificazione e l’aggiornamento professionale della “gente dei parchi”

L’associazione italiana Direttori e funzionari delle Aree Protette e il CURSA – Consorzio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente (nato da una joint venture tra le Università statali del Molise, della Tuscia e di Ferrara e la Onlus IDRA, Istituto di ricerca sull’ambiente) hanno stipulato un protocollo d’intesa per sviluppare sinergie e consolidare l’alleanza tra il mondo accademico, delle aree protette e quello coinvolto nella gestione sostenibile del territorio e delle risorse naturali.
Elemento di eccellenza di questa collaborazione, a livello operativo, è l’attivazione di “RETE DNA-Campus Aree Protette”, un progetto per lo sviluppo di una strategia per la qualificazione e la formazione permanente del personale e di soggetti a qualunque titolo coinvolti con la gestione delle Aree Protette, ma anche per offrire occasioni di alta formazione per le nuove sfide della globalizzazione e gestire gli impatti sull’ambiente e sulle risorse causati dai cambiamenti climatici.
Le attività di “RETE DNA” (Didattica Nazionale per l’Ambiente, titolo/acronimo di questo progetto pilota), saranno svolte in un originale e innovativo “Campus diffuso”: una “rete” composta da un coordinamento nazionale e una serie di nodi distribuiti sul territorio, costituiti anche dalle Aree Protette, che cureranno la gestione a livello locale delle diverse iniziative accademiche proposte.
Numerose e diverse le iniziative in preparazione: seminari, workshop, corsi di varia durata, moduli formativi che spaziano dalla promozione e marketing territoriale dei siti del patrimonio mondiale -World Heritage Sites- UNESCO, alla gestione e governance delle Aree Naturali Protette; dalla gestione e conservazione delle risorse naturali negli scenari dei cambiamenti globali, all’Interpretazione ambientale; dall’educazione e comunicazione per la tutela della Biodiversità, all’Educazione ambientale e all’outdoor education.
Con la firma dell’accordo, AIDAP s’impegna a diffondere presso i propri Soci e la propria rete di contatti, presso le Comunità dei Parchi e, in prospettiva, presso i componenti di UNIONE per i Parchi e la Natura d’Italia di cui è promotrice, i contenuti del Protocollo, i programmi annuali e l’offerta formativa: quest’ultima sarà messa a punto con il contributo di tutti i partner secondo opportunità e esigenze nazionali e
locali, e quindi proposta ogni anno, nei diversi campi di azione di Rete DNA. Da parte sua, il CURSA si impegna a considerare AIDAP partner principale, anche se non esclusivo, per la programmazione e gestione delle attività accademiche di Rete DNA, in particolare per quanto riguarda la conservazione della natura e i diversi aspetti della gestione delle Aree Protette.
Rete DNA è aperta anche allo scenario internazionale, alla collaborazione e allo scambio di esperienze e buone pratiche con Università, Agenzie e Organizzazioni particolarmente qualificate nella gestione dell’ambiente, della biodiversità, di aree naturali e di aree protette di qualunque tipologia.
Un primo passo di grande importanza a livello internazionale è stato già compiuto: AIDAP e CURSA, per Rete DNA, hanno stipulato un accordo di collaborazione (sister park arrangement) con il Conservation Study Institute e il Marsh Billings Rockefeller National Historical Park, due prestigiose istituzioni del National Park Service USA dedicate alla cultura e storia della conservazione della natura e alla formazione della classe dirigente del “sistema” dei quasi 400 parchi nazionali americani. Con questa intesa è stato esteso a CURSA, AIDAP e Rete DNA anche l’accordo già esistente tra questi due partner e le Fondazioni Shelburne Farms e Quebec Labrador, prestigiose organizzazioni cooperanti con il National Park Service per lo scambio di esperienze, la collaborazione per la ricerca, la didattica, l’educazione ambientale, la gestione delle fattorie educative e la formazione permanente per i parchi.

Share
- Advertisment -



Popolari

Amministrative Lozzo di Cadore e Voltago Agordino. Il prefetto Cogode conferma i commissari prefettizi

Il prefetto di Belluno, Adriana Cogode, ha confermato, con propri decreti, i commissari prefettizi per la provvisoria gestione dei Comuni di Lozzo di Cadore...

Regionali 2020. Osnato: “Fratelli d’Italia è saldamente terzo partito in Veneto”

"A spoglio ormai concluso e con i numeri definitivi alla mano, possiamo considerare questa tornata elettorale per le Regionali 2020 un ennesimo, deciso, passo...

Super Zaia, 41 seggi alla coalizione di centrodestra e 9 al centrosinistra

I dati oramai sono consolidati anche se mancano alcune sezioni. La coalizione di centrodestra con Zaia presidente fa il pieno di seggi, 41 contro...

Palazzo Guarnieri apre le sue stanze segrete. Giovedì il concerto esclusivo del pianista Alessandro Cesaro

Un evento esclusivo, una location unica. Per i 250 anni dalla nascita del compositore Ludwig van Beethoven Unisono propone una serata aperta a sole...
Share