13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Cronaca/Politica Ritrovato senza vita Francesco Martini, l'alpinista disperso da sabato a Sasso Bianco...

Ritrovato senza vita Francesco Martini, l’alpinista disperso da sabato a Sasso Bianco

E’ stato ritrovato privo di vita questa mattina (domenica 27 febbraio) il corpo di Francesco Martini, il cinquantottenne di Mestre che da sabato non aveva fatto ritorno dal Sasso Bianco (Rocca Pietore). Stamane alle 06.40, dopo che ieri le ricerche erano state sospese a causa dell’oscurità e del pericolo valanghe presente in zona, le squadre del Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi delle Stazioni dell’Agordino presenti con oltre 40 propri tecnici avevano  iniziato l’attività di ricerca, pianificando un’indagine meticolosa su tutto il gruppo del Sasso Bianco. Tutte le squadre venivano trasportate in quota dall’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore e da un elicottero della Guardia di Finanza. Un’Unità cinofila di valanga del Soccorso Alpino, scendendo lungo un canalone piuttosto inciso dove erano presenti alcuni accumuli di una valanga, ha captato verso le 09.15 il segnale dell’arva del travolto e dopo aver effettuato un sommario sondaggio comunicava al centro di coordinamento del Soccorso Alpino l’avvenuto ritrovamento del corpo dello scialpinista. Che giaceva sotto 130 centimetri di neve, già compattatta dalle rigide temperature della notte. Avvisati i Carabinieri e l’Autorità Giudiziaria per ottenere l’autorizzazione per la rimozione della salma, l’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore si è quindi portato in zona per effettuare le operazioni di recupero. Le stesse sono avvenute, dopo che il medico dell’elicottero ha provveduto a stilare il certificato di morte, con un verricello di 10 metri effettuato dal tecnico del soccorso alpino. La salma è stata alla fine traslata all’abitato di Caracoi e da qui alla cella mortuaria di Rocca Pietore, dove ad attenderla c’erano i familiari. Il Soccorso Alpino stima che la valanga abbia trascinato lo scialpinista per oltre 800 metri lungo il canalone. Allo stato le squadre del Soccorso Alpino impegnate nella ricerca del disperso stanno facendo rientro alla base e si calcola che entro le ore 11.45 le operazioni possano considerarsi concluse.

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share