13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 18, 2020
Home Cronaca/Politica Ritrovato senza vita Francesco Martini, l'alpinista disperso da sabato a Sasso Bianco...

Ritrovato senza vita Francesco Martini, l’alpinista disperso da sabato a Sasso Bianco

E’ stato ritrovato privo di vita questa mattina (domenica 27 febbraio) il corpo di Francesco Martini, il cinquantottenne di Mestre che da sabato non aveva fatto ritorno dal Sasso Bianco (Rocca Pietore). Stamane alle 06.40, dopo che ieri le ricerche erano state sospese a causa dell’oscurità e del pericolo valanghe presente in zona, le squadre del Soccorso Alpino Dolomiti Bellunesi delle Stazioni dell’Agordino presenti con oltre 40 propri tecnici avevano  iniziato l’attività di ricerca, pianificando un’indagine meticolosa su tutto il gruppo del Sasso Bianco. Tutte le squadre venivano trasportate in quota dall’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore e da un elicottero della Guardia di Finanza. Un’Unità cinofila di valanga del Soccorso Alpino, scendendo lungo un canalone piuttosto inciso dove erano presenti alcuni accumuli di una valanga, ha captato verso le 09.15 il segnale dell’arva del travolto e dopo aver effettuato un sommario sondaggio comunicava al centro di coordinamento del Soccorso Alpino l’avvenuto ritrovamento del corpo dello scialpinista. Che giaceva sotto 130 centimetri di neve, già compattatta dalle rigide temperature della notte. Avvisati i Carabinieri e l’Autorità Giudiziaria per ottenere l’autorizzazione per la rimozione della salma, l’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore si è quindi portato in zona per effettuare le operazioni di recupero. Le stesse sono avvenute, dopo che il medico dell’elicottero ha provveduto a stilare il certificato di morte, con un verricello di 10 metri effettuato dal tecnico del soccorso alpino. La salma è stata alla fine traslata all’abitato di Caracoi e da qui alla cella mortuaria di Rocca Pietore, dove ad attenderla c’erano i familiari. Il Soccorso Alpino stima che la valanga abbia trascinato lo scialpinista per oltre 800 metri lungo il canalone. Allo stato le squadre del Soccorso Alpino impegnate nella ricerca del disperso stanno facendo rientro alla base e si calcola che entro le ore 11.45 le operazioni possano considerarsi concluse.

Share
- Advertisment -




Popolari

Green deal Cadore 2030: il nuovo patto per un domani di benessere

“Green deal Cadore 2030” è un progetto ambizioso intrapreso dalla Magnifica Comunità: un Nuovo Patto per il Cadore che ha l'aspirazione di coinvolgere tutti i...

Finanziato anche per l’anno scolastico 2020-21 “Investi scuola”. Padrin: «Uno strumento indispensabile per garantire a tutti il diritto all’istruzione»

Anche per l’anno scolastico 2020/21 è attivo il progetto “Investi scuola”. Grazie al finanziamento del Fondo Comuni di confine e al cofinanziamento di Provincia...

Perde la vita investito da un’auto a Danta

Non ce l'ha fatta Giuseppe Menia Bagattin, 85enne di Danta di Cadore, che nel pomeriggio di ieri è stato investito da un'autovettura condotta da...

Al volante di un’autocisterna con tasso alcolemico di 2,92

E' successo nella tarda serata di ieri sulla strada in località Fiames. I carabinieri della Stazione di Cortina d'Ampezzo hanno deferito in stato di...
Share