13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 1, 2020
Home Lettere Opinioni Vajont: acqua e soldi, oggi come allora

Vajont: acqua e soldi, oggi come allora

Indignazione, vergogna, rabbia. Le rivolgo a chi non ascolta, a chi non capisce, a chi non vuole capire. A chi, di fronte ad un evento come quello del Vajont, ha pure il coraggio di dire che “avere risorse straordinarie è importante e passa davanti alla questione morale”. Firmato l’accordo con i privati: la centralina s’ha da fare e l’acqua del Vajont va sfruttata. È bastato poco per convincere la gente e mettere tutti a tacere: ingenti proventi e nessun impatto ambientale. La questione morale? Non esiste, e se esiste è ormai superata. Dopotutto “bisogna guardare al futuro”. Penso a quella notte di quarantasette anni fa, a quei duemila morti, a quella piana di sassi dall’aspetto lunare sulla quale sorgeva un’intera comunità di poveri Cristi innocenti. E penso al fatto che da anni si sapeva tutto e che non si fece nulla in nome di un fanatico dio chiamato danaro. Lo stesso che oggi ha invogliato sindaci e amministratori a rimettere mano all’acqua di quel tragico sacrario. Nessun ritegno, nessuno scrupolo, nessun rispetto. Non per i vivi, non per i morti, non per la storia né tantomeno per l’intero dramma del Vajont. Il mio sdegno più totale verso chi ha svenduto passato e memoria in nome di un’iniziativa volta solo ed esclusivamente a far cassa. Oggi come allora. La storia del Vajont è iniziata con acqua e soldi e in acqua e soldi è finita anche stavolta. No, io non posso accettarlo.
Riccardo Sartor – Feltre

Share
- Advertisment -



Popolari

Spettacolare salvataggio di una mucca gravida con l’elicottero Drago 71 dei Vigili del Fuoco

Nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 30 settembre, i vigili del fuoco sono intervenuti con l’elicottero Drago 71 sul Monte Tomatico a circa 900...

Nevegal. Apriranno gli impianti sciistici? L’appello del presidente Associazione proprietari

Il presidente dell’Associazione Proprietari Nevegal, Daniele Ciani, esprime viva preoccupazione per le recenti notizie di una possibile chiusura della seggiovia per la imminente stagione...

Sicurezza, frazioni, scuole: Ponte nelle Alpi guarda al futuro con il Dup

Il Comune di Ponte nelle Alpi pianifica il futuro. E lo fa attraverso il Dup, Documento Unico di Programmazione 2021-2023, che proprio oggi viene...

Super Ecobonus e lotta all’inquinamento: riapre lo Sportello PubblichEnergie a Ponte nelle Alpi

Il tema del risparmio energetico è diventato centrale nella quotidianità di un gran numero di persone. Anche a Ponte nelle Alpi. E così, dopo...
Share