13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 3, 2020
Home Prima Pagina Ulss n.2: la Consulta Ascom di Feltre è preoccupata per la situazione

Ulss n.2: la Consulta Ascom di Feltre è preoccupata per la situazione

La Consulta Ascom feltrina, anche a seguito di alcuni incontri avuti con il comitato “Pro Ospedale di Feltre” e con alcuni amministratori del territorio, esprime grande preoccupazione per la situazione in cui versa l’ULSS n. 2. La perdita di posti letto e l’accorpamento di alcuni reparti sta portando ad un inevitabile declassamento della struttura, che rischia di generare in prima battuta una pesante perdita di posti di lavoro. “Oltre alla problematica sociale, che interessa ognuno di noi come singolo cittadino, – afferma il presidente Guido Pante –  esiste anche una forte problematica a livello economico, dal momento che l’Ospedale rimane ad oggi il più grande insediamento produttivo della città, il cui indotto va inevitabilmente a ricadere anche sugli operatori economici del territorio. Dopo aver assistito impotenti alla chiusura  delle Caserme, dell’Università e  di molti uffici pubblici, la progressiva perdita di una struttura di così grande importanza rappresenterebbe un ulteriore colpo basso per tutte le nostre attività. Per questo motivo è nostra intenzione far chiarezza al più presto sulla situazione.” La Consulta Ascom, esprimendo la propria viva preoccupazione, si è attivata per chiedere urgentemente un incontro al Sindaco del Comune di Feltre ed avviare così un immediato confronto su una problematica di assoluta rilevanza per l’economia locale.

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share