13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Ancora 20mila euro per la rottamazione stufe. A tutt’oggi, le domande evase...

Ancora 20mila euro per la rottamazione stufe. A tutt’oggi, le domande evase hanno superato quota trecentocinquanta unità

Palazzo Piloni sede della Provincia

Il bando promosso dall’Amministrazione provinciale di Belluno, che mira ad incentivare l’utilizzo di sistemi tecnologicamente avanzati per ridurre le emissioni in atmosfera, ha toccato quota 350 domande evase, ma rimangono ancora ventimila euro a disposizione. Ci sono ancora circa 20mila euro a disposizione dei cittadini bellunesi che vogliano usufruire del bando che l’Assessorato all’ambiente della Provincia di Belluno ha aperto per la “rottamazione” delle vecchie stufe a legna o a gasolio. Si tratta di una iniziativa che vuole favorire l’utilizzo di nuovi sistemi di riscaldamento, tecnologicamente avanzati e molto più rispettosi dell’ambiente, come quelli a gas metano o biomassa. Lo stanziamento complessivo messo a disposizione dall’Amministrazione Provinciale nell’autunno scorso è pari a 207mila euro. Dall’apertura del bando sono state evase oltre 350 domande e il residuo del fondo è ora pari a  circa 20 mila euro.
Il finanziamento massimo erogabile per soggetto beneficiario sarà determinato in base alle domande ammesse a contributo, per un importo non superiore a 500 euro per soggetto beneficiario o comunque non superiore al 30 per cento della spesa sostenuta, comprensiva di IVA.
Per informazioni dettagliate ci si può rivolgere agli uffici dell’Assessorato all’Ambiente, telefonando allo 0437/959289 oppure allo 0437/959114. Il bando e il modulo per la presentazione della domanda di finanziamento sono disponibili sul sito www.provincia.belluno.it.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share