13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Sorpreso nigeriano irregolare a Calalzo

Sorpreso nigeriano irregolare a Calalzo

Martedì scorso, la Polizia Ferroviaria di Calalzo di Cadore (BL) in servizio di vigilanza alla stazione ferroviaria, ha sorpreso E.F. cittadino straniero privo di qualsiasi documento identificativo (esibiva solamente una fotocopia di un permesso di soggiorno), che dichiarava essere cittadino nigeriano. Dagli accertamenti alle banche dati di Polizia eseguiti dagli operatori Polfer in base ai dati anagrafici declinati oralmente dallo straniero, emergeva che a suo carico gravava un provvedimento emesso dal prefetto di Crotone in data  31.05.2010 che intimava allo straniero di lasciare il territorio dello Stato nel termine di 15 giorni. E un altro provvedimento espulsivo del questore di Pordenone in data 22.06.2010 con il quale al medesimo veniva imposto di allontanarsi dall’Italia nel termine di cinque giorni. L’uomo, pertanto, è stato denunciato in stato di liberà alla competente Autorità giudiziaria.

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share