13.9 C
Belluno
lunedì, Novembre 30, 2020
Home Pausa Caffè Ad Asiago i Mondiali di sci nordico 2013

Ad Asiago i Mondiali di sci nordico 2013

Asiago si è aggiudicato l’organizzazione del mondiale Masters di Sci Nordico per il 2013. “E’ un risultato  molto importante. Per l’Altipiano, un territorio di 20.000 persone che vivono soprattutto di turismo, sarà un’occasione per un grande progetto di sviluppo complessivo” ha detto l’assessore al Turismo della Regione del Veneto, Marino Finozzi, presentando l’evento a Palazzo Balbi, a Venezia, assieme al Presidente della Regione Luca Zaia e al sindaco di Asiago, Andrea Gios. Finozzi ha annunciato che a breve verrà presentato uno specifico progetto regionale per sostenere lo sviluppo turistico dell’Altipiano dei Sette Comuni. Il mondiale Masters di Sci Nordico che nel 2013 farà tappa ad Asiago è una competizione riservata i praticanti di sci di fondo che abbiano compito 30 anni. Ogni anno richiama circa 2.000 persone tra atleti, accompagnatori e familiari, provenienti da tutto il mondo. “Asiago – spiega il sindaco Gios – li ospiterà per 10 giorni, ma punta a far sì che questo grande evento serva da volano per un turismo interessato alla sci di fondo e non solo”. L’idea di portare in Altipiano il Mondiale Masters è nata da dal  gruppo sportivo Alpini Asiago e dall’Unione sportiva Asiago sci che hanno sostenuto – con successo – che  la posizione geografica, la qualità tecnica e lo sviluppo de tracciati (oltre 500 km di piste da fondo) rendessero Asiago il posto ideale per praticare lo sci nordico e per ospitare i campionati mondiali. L’iniziativa è diventata concreta  grazie all’interesse di diverse aziende che rappresentano i vari settori economici del territorio (Speck di Asiago, Cassa rurale e artigiana di Roana, Scioline Rode, Rigoni di Asiago, Consorzio tutela formaggio asiago, Famila- Super A&O) che hanno appoggiato il programma, e dato la possibilità al comitato organizzatore di sostenere gli oneri economici della candidatura. “L’amministrazione regionale – spiega il sindaco Gios – si èimpegnata nella progettazione dello stadio del fondo e delle strutture annesse, opere indispensabili per meglio quantificare il territorio e richiedere anche  in futuro l’organizzazione di altri importanti manifestazioni sportive”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Auto investe animale selvatico sul Boscon e viene a sua volta tamponata da altri due veicoli

Belluno, 30 novembre 2020 - Alle ore 05:55  di questa mattina, una Fiat Uno bianca condotta da T.A. 53enne bellunese, in transito da Belluno...

Controlli anticovid. In troppi all’MP Marchet di Belluno. Chiusura per 5 giorni. Nessuna irregolarità sui sentieri delle Tre Cime

E' stato sanzionato con la chiusura provvisoria di 5 giorni l'esercizio commerciale M.P. Marchet di via Tiziano Vecellio, 71/1 gestito da cittadini cinesi. Al...

Ruzzola per 200 metri e perde la vita

Pieve di Cadore (BL), 29 - 11 - 20   Alle 15.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di...

Screening ad Auronzo: adesione al 33%, positività inferiori all’1%. Probabile avvio verso la fase conclusiva della fiammata epidemica

Si è svolto questa mattina, in località Taiarezze, ad Auronzo, lo screening per la ricerca del Sars-Cov-2 tra le classi di età più colpite...
Share