13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 4, 2020
Home Cronaca/Politica Michele Carbogno è il nuovo vicepresidente della Provincia

Michele Carbogno è il nuovo vicepresidente della Provincia

Michele Carbogno
Michele Carbogno

Dopo oltre un semestre di trattative, alla fine l’ha spuntata Michele Carbogno (Pdl in quota An), assessore a palazzo Rosso. Che andrà ad occupare la carica di vicepresidente in Provincia di Belluno, lasciata libera dal 18 maggio per dimissioni di Giovanni Piccoli e poi temporaneamente assegnata all’assessore provinciale alla caccia Silver De Zolt. Si conclude così la corsa alla vicepresidenza di palazzo Piloni che aveva visto una vasta rosa di candidati all’interno della maggioranza. Si era parlato inizialmente di Bruno Zanolla, Stefano Ghezze, Raffaele Addamiano, Luigino Tremonti e anche Oscar De Bona. Dopodiché la corsa si era ristretta a due candidati, l’assessore provinciale Zanolla e l’assessore comunale e vicecoordinatore Pdl Carbogno. Accettando la carica di vicepresidente della Provincia, Michele Carbogno rassegnerà quasi certamente le dimissioni da assessore allo sport del Comune di Belluno, liberando così una poltrona preziosa per gli equilibri traballanti della giunta Prade.

Share
- Advertisment -

Popolari

Oggi Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco. I dati del 2020

Oggi 4 dicembre, Santa Barbara Patrona dei Vigili del fuoco. Santa Barbara  rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità...

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...
Share