13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Prima Pagina Nasce l'Associazione Cucchini Agordino. Alla presidenza Nadia Dell'Agnola

Nasce l’Associazione Cucchini Agordino. Alla presidenza Nadia Dell’Agnola

E’ stata colta la sfida lanciata dall’Associazione Cucchini di Belluno di promuovere in Agordino la nascita di una associazione consorella. Grazie ad un gruppo di volontarie Cucchini Associazione Agordino è diventata realtà. Si chiude così l’anello che garantirà cure e assistenza continua e globale all’ammalato nell’ambito degli affetti familiari anche in questa ultima zona, fino ad ora scoperta, della provincia di Belluno. Scopi dell’associazione sono lo studio, la promozione, l’organizzazione e l’attuazione di forme di assistenza sanitaria, psicologica, sociale, religiosa dirette ad alleviare prevalentemente le sofferenze degli ammalati di cancro e di altre malattie evolutive ed irreversibili, secondo lo spirito delle cure palliative. Tra i 21 soci fondatori, che rappresentano ad ampio raggio la società civile dell’intero territorio Agordino, è stato eletto il presidente nella persona di Nadia Dell’Agnola che sarà coadiuvata da un Consiglio direttivo composto da Graziella Ben Rosalia, Edi Campedel, Barbara Case, Adriana Costantini, Maria Anna De Dea, Caterina Marcon, Sonia Meneghini, Teresa Zus. Gli altri soci fondatori sono Loretta Ben, Andrea De Dea Del Fabbro, Luca Luchetta, Morena Farenzena, Luigi Francavilla, Patrizia Gabrieli, Renzo Gavaz, monsignor Giorgio Lise, Daniele Scussel, Claudio Sorarui, Vittorio Zampieri, Bruno Zanvit. C’è l’impegno di  intraprendere anche sul piano sanitario accordi con gli organi preposti, affinché un dialogo proficuo e costruttivo possa portare all’istituzione di un nucleo operativo di cure palliative nel territorio del Distretto, secondo quanto previsto dalla legge 38 del 15 marzo 2010. Va ricordato che tale legge ha avuto origine proprio in terra bellunese con la L.R. 7 del 19 marzo 2009 e che tutto ciò tutela di fatto il diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore. Cucchini Associazione Agordino intende allacciare un positivo dialogo con la Direzione del Distretto e collaborare con i medici di medicina generale e di reparto nel sensibilizzare e promuovere il futuro operativo dell’associazione presso la popolazione. Si impegna, in accordo con la Cucchini Belluno, a formare successivamente volontari e potrà così insieme alle altre associazioni operanti nello stesso ambito, Mano Amica nel Feltrino e Vita senza Dolore in Cadore, integrare e garantire sul piano volontaristico l’assistenza al malato non in sostituzione o subalternità, ma come parte integrante del locale Distretto Sanitario. Il cammino intrapreso è arduo, non privo di difficoltà e di tanto lavoro da svolgere. Ma la certezza di creare una rete, nella quale ogni componente metterà a disposizione la propria competenza a favore di chi ha bisogno, è di buon auspicio e fa di questa intuizione coraggiosa una scelta di straordinario valore per tutta la società civile agordina.

Share
- Advertisment -

Popolari

Intervista a Davide Mazzon. Gli anestesisti rianimatori in prima linea nel contrasto alla pandemia

A un anno dalla diffusione della pandemia Covid-19 che ci affligge, abbiamo interpellato il dottor Davide Mazzon, da quasi 20 anni direttore del Reparto...

Conclusa l’Italia Polo Challenge Cortina 2021

Cortina d'Ampezzo, 28 febbraio 2021  -  Giocatori e cavalli protagonisti di Italia Polo Challenge Cortina 2021 lasciano la vallata ampezzana con la soddisfazione di aver...

Due interventi del Soccorso alpino

Belluno, 28 - 02 - 21   Attorno alle 12.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto nel comune di Tambre, per uno...

Grubissa (Federfarma) chiede un confronto al nuovo direttore generale della Ulss Dolomiti Maria Grazia Carraro

La distribuzione dei farmaci sul territorio, la collaborazione in occasione di campagne di prevenzione, le difficoltà di gestione della ricetta dematerializzata e l'erogazione dei...
Share