13.9 C
Belluno
giovedì, Settembre 24, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Alluvione in Veneto: il bilancio delle imprese con fermo attività e cittadini...

Alluvione in Veneto: il bilancio delle imprese con fermo attività e cittadini evacuati

Alla data del 3 dicembre, il Commissariato per l’emergenza alluvione in Veneto, sulla scorta delle documentazioni presentate, ha quantificato in 14.113 il numero di cittadini costretti a lasciare temporaneamente le proprie abitazioni e in 3.931 il numero delle imprese che hanno subito il fermo dell’attività, come effetto di allagamenti, smottamenti o frane. I dati e la relativa documentazione sono tra l’altro finalizzati alla messa a punto del provvedimento definitivo di slittamento delle scadenze fiscali e contributive; saranno inoltre elementi utili alla individuazione dei Comuni di prima fascia ai quali dare priorità negli interventi pubblici di supporto. Questo il dettaglio delle persone evacuate e delle imprese fermate, distinte per Provincia e Comuni
Provincia di Belluno, 18 evacuati, 2 imprese con fermo di attività nei seguenti Comuni: Sappada 5 evacuati; Mel 6 evacuati, 1 impresa con fermo; Farra d’Alpago 7 persone evacuate, Seren del Grappa una impresa con fermo attività
Provincia di Padova, 8.315 evacuati, 1.355 imprese con fermo di attività nei seguenti Comuni: Albignasego 22 persone evacuate, 3 imprese con fermo di attività; Bovolenta 386 persone evacuate, 46 imprese con fermo di attività; Cartura una impresa con fermo di attività; Casalserugo 3.360 persone evacuate, 354 imprese con fermo di attività; Cervarese Santa Croce 38 persone evacuate; Este 70 persone evacuate, 7 imprese con fermo di attività; Maserà di Padova 14 persone evacuate, 2 imprese con fermo di attività; Megliadino San Fidenzio 568 persone evacuate, 71 imprese con fermo di attività; Megliadino San Vitale 130 persone evacuate, 6 imprese con fermo di attività; Montagnana 116 persone evacuate, una impresa con fermo di attività; Ospedaletto Euganeo 349 persone evacuate, 46 imprese con fermo di attività; Padova 30 persone evacuate, 3 imprese con fermo di attività; Ponte San Nicolò 1.606 persone evacuate, 385 imprese con fermo di attività; Saccolongo 14  persone evacuate; Saletto 768 persone evacuate, 291 imprese con fermo di attività; Selvazzano Dentro 4 persone evacuate; Veggiano 840 persone evacuate, 139 imprese con fermo di attività.
Provincia di Treviso, 146 cittadini evacuati, 140 imprese con fermo di attività nei seguenti comuni: Borso del Grappa una impresa con fermo attività; Cison di Valmarino 7 persone evacuate; Gorgo al Monticano 6 persone evacuate; Follina 3 persone evacuate; Fonte 2 persone evacuate; Mansuè 3 persone evacuate; Meduna di Livenza 23 persone evacuate, 129 imprese con fermo di attività; Motta di Livenza 10 persone evacuate, 2 imprese con fermo di attività; Pederobba una  impresa con fermo di attività; Ponte di Piave 66 persone evacuate; Portobuffolè 3 imprese con fermo di attività; San Pietro di Feletto 7 persone evacuate; Tarzo 3 persone evacuate; Valdobbiadene 8 persone evacuate, 4 imprese con fermo di attività; Zenson di Piave 8 persone evacuate.
Provincia di Venezia, 20 cittadini evacuati, una impresa con fermo di attività nei seguenti comuni: San Donà di Piave 16 persone evacuate, una impresa con fermo di attività; Noventa di Piave 4 persone evacuate.
Provincia di Verona, 5.146 cittadini evacuati, 245 imprese con fermo di attività nei seguenti comuni: Roncà 15 persone evacuate, una impresa con fermo di attività; Monteforte d’Alpone 1.908 persone evacuate, 143 imprese con fermo di attività; Malcesine 14 persone evacuate, una impresa con fermo di attività; Soave 3.202 persone evacuate, 84 imprese con fermo di attività; San Bonifacio 7 persone evacuate, 16 imprese con fermo di attività.
Provincia di Vicenza, 468  cittadini evacuati, 2.188 imprese con fermo di attività nei seguenti comuni: Altissimo 3 persone evacuate, 2 imprese con fermo di attività; Arcugnano 6 persone evacuate, 10 imprese con fermo di attività; Breganze una persona evacuata, una impresa con fermo di attività; Caldogno 168 persone evacuate, 274 imprese con fermo di attività; Calvene una impresa con fermo di attività; Castelgomberto una impresa con fermo di attività;Chiampo 6 persone evacuate; Cornedo Vicentino 24 persone evacuate; Dueville 2 persone evacuate, 3 imprese con fermo di attività; Longare una persona evacuata, 3 imprese con fermo di attività; Lusiana 16 persone evacuate; Malo una persona evacuata; Montegalda 12 persone evacuate; Montegaldella 3 persone evacuate; Nogarole Vicentino 3 persone evacuate; Pianezze 5 persone evacuate; Posina 3 persone evacuate; Rosà una impresa con fermo di attività; San Vito di Leguzzano una impresa con fermo di attività; Schio 5 persone evacuate, 6 imprese con fermo di attività; Solagna una impresa con fermo di attività; Torrebelvicino 40 persone evacuate, 5 imprese con fermo di attività; Valli del Pasubio 66 persone evacuate, 3 imprese con fermo di attività; Valstagna una impresa con fermo di attività; Vicenza 101 persone evacuate, 1.874 imprese con fermo di attività; Villaverla 2 persone evacuate, una impresa con fermo di attività.

Dona 2 euro per il Veneto: sms 45501. Conto Corrente Solidarietà: Unicredit SpA – intestazione “Regione Veneto – Emergenza Alluvione Novembre 2010” – CODICE IBAN: IT62D0200802017000101116078; codice BIC SWIFT UNCRITM1VF2

Share
- Advertisment -



Popolari

Ulss Dolomiti. Pubblicato il bando per direttore di Chirurgia vascolare. Ristrutturazione dell’ospedale di Lamon

E’ stato approvato il bando per la ricerca del direttore della Unità Operativa complessa di Chirurgia Vascolare. L’Unità Operativa Complessa, prevista dalle schede di dotazione...

Fondazione Teatri delle Dolomiti: Tiziana Pagani Cesa è la nuova presidente

Patrizia Burigo, Tiziana Pagani Cesa e Ivan Borsato i nuovi componenti del comitato di gestione della Fondazione Teatri delle Dolomiti. L'incarico di presidente è...

Puliamo il Mondo. Oltre 60 gli appuntamenti di Legambiente nel Veneto 

Il coronavirus non ferma Puliamo il Mondo. Domani, in concomitanza alla Giornata mondiale di azione per la giustizia climatica, e per tutto il week-end...

Elettrodotto Terna. Vivaio Dolomiti: “Portarlo sul canale autostradale è l’unica soluzione”

"Lo studio dei tecnici cui la Provincia si è affidata, non fa che ribadire quanto noi sosteniamo da anni. E' ovvio che l'unica soluzione...
Share