13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 3, 2020
Home Cronaca/Politica Richiesta fondi di Sedico per l’impianto di Maserot. Faoro: «Stiamo valutando la...

Richiesta fondi di Sedico per l’impianto di Maserot. Faoro: «Stiamo valutando la situazione»

Ivano Faoro assessore provinciale
Ivano Faoro assessore provinciale

Il Comune di Sedico dichiara di aspettare 30mila euro che gli spetterebbero in base ad una legge regionale,  in quanto confinante con l’impianto di riciclaggio del Maserot. «Stiamo valutando la situazione per far arrivare quella somma – ha dichiarato l’assessore provinciale di comparto, Ivano Faoro – Si tratta di una problematica di non facile soluzione. La legge regionale, infatti, non va in quella direzione, in quanto parla di discarica, ma il Maserot non è tale. Dobbiamo analizzare le reali esigenze e i danni che l’impianto provoca al Comune di Sedico e di lì decidere come muoversi, all’interno di margini che non sono comunque molto ampi».  L’assessore conferma comunque che, «in ogni caso, dal 1° gennaio 2011 lavoreremo al progetto di ristrutturazione del sistema di conferimento al Maserot. Il bio-digestore è una struttura importante, da valorizzare appieno nelle sue capacità di ricevere i rifiuti». « Quello a cui puntiamo, però, è far capire l’importanza della raccolta differenziata ed il meccanismo che metteremo in atto va proprio in questa direzione – ha concluso Faoro – . Intendiamo premiare chi fa una maggiore raccolta differenziata, che sia anche di qualità migliore»

Share
- Advertisment -

Popolari

Abbondanti precipitazioni da venerdì pomeriggio. Divieti di circolazione dei mezzi pesanti

Belluno, 3 dicembre 2020  - Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del...

In arrivo 19 medici, 5 infermieri e 46 Operatori socio sanitari

Continua il rafforzamento dell’Ulss Dolomiti. Oggi sono stati assunti 46 OSS (Operatori Socio Sanitari) e sono stati conferiti incarichi libero professionali per l’emergenza COVID...

Spostamenti vietati tra comuni a Natale e Capodanno. De Carlo: “Discriminate le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma”

“La chiusura dei confini comunali a Natale e Capodanno è una discriminazione verso le aree periferiche e montane. Il Governo riveda la norma e...

Verso un Natale e Capodanno blindati. Zaia: ” Chi vive a Milano o Roma è alla stessa stregua di chi vive in Comuni come...

Questa volta è un decreto legge con soli due articoli che lo stabilisce, blindato, come saranno blindate le nostre festività. In sintesi: Natale e Capodanno...
Share