13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Cronaca/Politica Richiesta fondi di Sedico per l’impianto di Maserot. Faoro: «Stiamo valutando la...

Richiesta fondi di Sedico per l’impianto di Maserot. Faoro: «Stiamo valutando la situazione»

Ivano Faoro assessore provinciale
Ivano Faoro assessore provinciale

Il Comune di Sedico dichiara di aspettare 30mila euro che gli spetterebbero in base ad una legge regionale,  in quanto confinante con l’impianto di riciclaggio del Maserot. «Stiamo valutando la situazione per far arrivare quella somma – ha dichiarato l’assessore provinciale di comparto, Ivano Faoro – Si tratta di una problematica di non facile soluzione. La legge regionale, infatti, non va in quella direzione, in quanto parla di discarica, ma il Maserot non è tale. Dobbiamo analizzare le reali esigenze e i danni che l’impianto provoca al Comune di Sedico e di lì decidere come muoversi, all’interno di margini che non sono comunque molto ampi».  L’assessore conferma comunque che, «in ogni caso, dal 1° gennaio 2011 lavoreremo al progetto di ristrutturazione del sistema di conferimento al Maserot. Il bio-digestore è una struttura importante, da valorizzare appieno nelle sue capacità di ricevere i rifiuti». « Quello a cui puntiamo, però, è far capire l’importanza della raccolta differenziata ed il meccanismo che metteremo in atto va proprio in questa direzione – ha concluso Faoro – . Intendiamo premiare chi fa una maggiore raccolta differenziata, che sia anche di qualità migliore»

Share
- Advertisment -

Popolari

Conclusa l’Italia Polo Challenge Cortina 2021

Cortina d'Ampezzo, 28 febbraio 2021  -  Giocatori e cavalli protagonisti di Italia Polo Challenge Cortina 2021 lasciano la vallata ampezzana con la soddisfazione di aver...

Due interventi del Soccorso alpino

Belluno, 28 - 02 - 21   Attorno alle 12.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto nel comune di Tambre, per uno...

Grubissa (Federfarma) chiede un confronto al nuovo direttore generale della Ulss Dolomiti Maria Grazia Carraro

La distribuzione dei farmaci sul territorio, la collaborazione in occasione di campagne di prevenzione, le difficoltà di gestione della ricetta dematerializzata e l'erogazione dei...

L’assessore Lanzarin risponde sui 52 milioni destinati alle Ulss venete, esclusa Belluno

Dopo le varie proteste per i mancati stanziamenti della Regione Veneto all'Ulss 1 Dolomiti (nulla dei 52 milioni), nell'ordine, quella del sindaco di Belluno...
Share