13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Cronaca/Politica Rimpasto giunta provinciale. Bottacin ridistribuisce le deleghe agli assessori: «Ho tenuto per...

Rimpasto giunta provinciale. Bottacin ridistribuisce le deleghe agli assessori: «Ho tenuto per me un ruolo di coordinamento e organizzazione generale della macchina provinciale»

Palazzo Piloni sede della Provincia
Palazzo Piloni sede della Provincia

Con i decreti di nomina che verranno firmati nelle prossime ore dagli assessori della Giunta, quest’oggi il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, ha formalmente ridistribuito le competenze all’interno dell’esecutivo di Palazzo Piloni. «Come avevo annunciato, questa mattina ho dato il via alla ridistribuzione delle deleghe in Giunta – ha spiegato il presidente Bottacin – . Mantenendo l’impronta aziendale che fin dal primo giorno ho messo in pratica per la conduzione della macchina provinciale, ho tenuto per me le deleghe che le disposizioni di legge mi assegnano (come la Polizia Provinciale) e quelle di organizzazione e di rappresentanza dell’Ente». Ha continuato Bottacin: «Dopo una prima fase conoscitiva di varie competenze, con questa operazione ho rinunciato ad un ruolo maggiormente operativo, per dedicarmi a quello di coordinamento dell’ente e di rapporto con le altre istituzioni, in primis la Regione Veneto, con cui abbiamo avviato un dialogo che si era spento da tempo».
Queste le nuove deleghe:
Gianpaolo Bottacin: organizzazione, rapporti istituzionali e comunicazione, polizia provinciale, protezione civile;
Silver De Zolt: gestione faunistica, caccia e pesca, trasporti, bilancio, rapporti con il territorio;
Lorenza De Kunovich: edilizia scolastica, sport, politiche giovanili, patrimonio e innovazione, pari opportunità;
Stefano De Gan: gestione del personale, programmazione politiche del lavoro, formazione, istruzione, società partecipate, project financing, attività produttive;
Ivano Faoro: ambiente, viabilità, cooperazione, fondi e progetti comunitari, flussi migratori, minoranze linguistiche;
Alberto Vettoretto: agricoltura, turismo, unesco, cultura;
Bruno Zanolla: urbanistica, progettazione strategica, risorse idriche, politiche del sociale, politiche energetiche, difesa del suolo.

Share
- Advertisment -

Popolari

Conclusa l’Italia Polo Challenge Cortina 2021

Cortina d'Ampezzo, 28 febbraio 2021  -  Giocatori e cavalli protagonisti di Italia Polo Challenge Cortina 2021 lasciano la vallata ampezzana con la soddisfazione di aver...

Due interventi del Soccorso alpino

Belluno, 28 - 02 - 21   Attorno alle 12.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto nel comune di Tambre, per uno...

Grubissa (Federfarma) chiede un confronto al nuovo direttore generale della Ulss Dolomiti Maria Grazia Carraro

La distribuzione dei farmaci sul territorio, la collaborazione in occasione di campagne di prevenzione, le difficoltà di gestione della ricetta dematerializzata e l'erogazione dei...

L’assessore Lanzarin risponde sui 52 milioni destinati alle Ulss venete, esclusa Belluno

Dopo le varie proteste per i mancati stanziamenti della Regione Veneto all'Ulss 1 Dolomiti (nulla dei 52 milioni), nell'ordine, quella del sindaco di Belluno...
Share