13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 23, 2020
Home Prima Pagina “Custodiamo la nostra storia". Una raccolta di firme per una legge che...

“Custodiamo la nostra storia”. Una raccolta di firme per una legge che riconosca il compito di custodi del patrimonio culturale immateriale

Claudio Nardocci
Claudio Nardocci

L’Unpli, L’unione nazionale Pro Loco italiane, ha promosso una petizione per chiedere al Parlamento l’approvazione di una legge che riconosca all’associazionismo e al volontariato il compito di “Custodi del patrimonio culturale immateriale”. L’iniziativa, con lo slogan “Custodiamo la nostra storia” si propone l’obiettivo di raccogliere tra soci e simpatizzanti delle Pro loco 50.000 firme necessarie a presentare la legge nelle sedi istituzionali. “L’Unesco, con la Convenzione internazionale del 2003 – spiega il presidente dell’Unpli nazionale Claudio Nardocci –  ha coniato la la definizione di Patrimonio culturale immateriale, che si inserisce perfettamente con quanto da sempre fanno le Pro loco, per l’appunto custodendo e promuovendo il loro patrimonio fatto di tradizioni, folklore, artigianato, tipicità”. La proposta di legge mira quindi a realizzare concretamente la definizione espressa dall’Unesco. La campagna “Custodiamo la nostra storia” dell’Unpli è in fase di attuazione in questo periodo con l’organizzazione di appositi banchetti in 5000 piazze italiane, con  dei moduli da firmare a disposizione dei cittadini . Alle Pro loco sono stati per tempo consegnati appositi kit che contengono la proposta di legge, il modulo per le firme, il manuale operativo e  la lettera di presentazione del presidente nazionale Claudio Nardocci, insieme a locandine e manifesti informativi. L’iniziativa è stata prorogata fino al 20 novembre. “Ci siamo attivati anche in provincia di Belluno – ricorda il presidente del Comitato provinciale Unpli Espedito Pagnussat – e per questo chiediamo la collaborazione sia delle singole Pro Loco che dei cittadini per raccogliere le firme dei bellunesi. Ancor di più oggi – conclude Pagnussat – che l’Unesco ha dichiarato le nostre Dolomiti Patrimonio dell’Umanità”. Per  informazioni ci si può rivolgere alla segreteria del Comitato provinciale Unpli di Belluno, via G. Segato 2 a Sedico, telefono 0437 83666.

Share
- Advertisment -



Popolari

Amministrative Lozzo di Cadore e Voltago Agordino. Il prefetto Cogode conferma i commissari prefettizi

Il prefetto di Belluno, Adriana Cogode, ha confermato, con propri decreti, i commissari prefettizi per la provvisoria gestione dei Comuni di Lozzo di Cadore...

Regionali 2020. Osnato: “Fratelli d’Italia è saldamente terzo partito in Veneto”

"A spoglio ormai concluso e con i numeri definitivi alla mano, possiamo considerare questa tornata elettorale per le Regionali 2020 un ennesimo, deciso, passo...

Super Zaia, 41 seggi alla coalizione di centrodestra e 9 al centrosinistra

I dati oramai sono consolidati anche se mancano alcune sezioni. La coalizione di centrodestra con Zaia presidente fa il pieno di seggi, 41 contro...

Palazzo Guarnieri apre le sue stanze segrete. Giovedì il concerto esclusivo del pianista Alessandro Cesaro

Un evento esclusivo, una location unica. Per i 250 anni dalla nascita del compositore Ludwig van Beethoven Unisono propone una serata aperta a sole...
Share