13.9 C
Belluno
martedì, Gennaio 19, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Migranti. storie, immagini e canti dell'emigrazione bellunese con il gruppo Cantalaora sabato...

Migranti. storie, immagini e canti dell’emigrazione bellunese con il gruppo Cantalaora sabato al Centro Giovanni 23mo di Belluno

“Migranti. Storie, immagini e canti dell’emigrazione bellunese” è il titolo dello spettacolo che l’associazione Antenna Anziani ha organizzato per sabato prossimo 6 novembre alle 15 presso la Sala Muccin del Centro Giovanni XXIII di Belluno. Ospite dell’appuntamento il gruppo musicale “Cantalaora”, specializzato nel recupero della cultura e musica popolare del territorio bellunese e non solo. Un pomeriggio di festa pensato nell’ambito del progetto “Formare il futuro guardando al passato”, finanziato dal Csv di Belluno, che l’Associazione Antenna Anziani sta promuovendo da tempo con lo scopo di mettere in contatto le persone anziane con le giovani generazioni. All’appuntamento di sabato prossimo sono state infatti invitate anche le scuole della città, che potranno così conoscere meglio e in un modo decisamente accattivante la storia dell’emigrazione bellunese nel mondo, rapportandola con le nuove migrazioni che interessano anche la provincia di Belluno. L’ ingresso allo spettacolo è libero.

Il Gruppo Cantalora

Il nucleo centrale dei Cantalaora si è formato alla fine degli anni Settanta, come gruppo di musica popolare, impegnato per alcuni anni nella ricerca etno-musicologica. Dopo un’interruzione di più di vent’anni, si è ricostituito con l’integrazione di nuovi elementi, instaurando una proficua collaborazione con alcuni storici e ricercatori locali, e vari artisti della zona. Dal 2005 opera come associazione culturale impegnata a tutto campo nel recupero della cultura popolare del territorio, cercando di mantenere rigore storiografico e spirito critico, senza rinunciare al senso di ironia e al gusto di divertire e divertirsi. Obiettivo del gruppo è mantenere viva la memoria del passato, senza rimpianti né nostalgie, con uno sguardo rivolto anche al contemporaneo. Nel rapporto diretto con la gente trova la sua ragione d’essere, concepito come reciproco coinvolgimento e scambio continuo di esperienze. Convinti che solo così si possa sfuggire alla banalità del quotidiano.
(Notizie ricavate dal gruppo Cantalaora su Facebook).

Share
- Advertisment -

Popolari

Ulss Dolomiti. Rallentamento epidemico. Da sabato 23 gennaio via alla nuova organizzazione dei drive-in tamponi per l’area di Belluno

Il rallentamento epidemico registrato nelle ultime settimane comporta una minor richiesta di esecuzione tamponi che consente una rimodulazione di orario. Per quanto attiene la logistica,...

Premio Rodolfo Sonego, iscrizioni entro il 7 Febbraio 2021

Il Premio Rodolfo Sonego - il concorso per sceneggiature di cortometraggi creato da Lago Film Fest con la collaborazione di Scuola Holden (Torino) -...

Maltempo di inizio dicembre. Il Comune di Belluno segnala danni per 1,6 milioni

Ammonta a poco meno di 1,6 milioni di euro (per la precisione 1.583.800 euro) la conta dei danni segnalati dal Comune di Belluno alla...

Crisi di governo. Cosa dicono gli imprenditori del Nord-Est

Giornata campale per il Governo, alle prese con la richiesta di fiducia al Senato, e mondo economico preoccupato. La prospettiva, infatti, sembra consegnare una...
Share