13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Cronaca/Politica Università, area medica: dopo il danno, la beffa! * intervento della Liga...

Università, area medica: dopo il danno, la beffa! * intervento della Liga Veneta Repubblica

Lo scorso mese di luglio Liga Veneta Repubblica aveva attirato l’attenzione dell’opinione pubblica regionale sullo scandalo della ripartizione dei posti disponibili per studenti interessati alle iscrizioni nelle facoltà universitarie dell’area medica in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino – Alto Adige, lamentando l’evidente disparità di trattamento riservata agli atenei del nordest che erano risultati fortemente penalizzati rispetto alle facoltà del resto della penisola ed in particolare a quelle dell’area meridionale in cui il Ministero dell’Istruzione aveva largheggiato in quanto a posti messi a disposizione.Il problema era stato segnalato al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia già nel mese di aprile 2010 dal dott. Andrea Dall’O’ (nella foto), responsabile delle Politice Sociosanitarie e dell’Università della Liga veneta repubblica, con una lettera molto dettagliata cui era seguita una risposta in cui l’Amministrazione Regionale si diceva impotente ad intervenire nello specifico. A nulla erano valse le due interpellanze successivamente presentate in Consiglio Regionale del Veneto dal Consigliere Mariangelo Foggiato, eletto nella lista dell’Unione Nord Est; interrogazioni a risposta immediata depositate i giorni 8 e 20 luglio scorsi che a tutt’oggi rimangono senza risposta !!! Con Decreto Ministeriale datato 21 ottobre u.s. la ministra Gelmini ha però emanato nuove disposizioni che vanno a modificare le precedenti tabelle di assegnazione, incrementando i posti da un totale di 8.755 fino alla cifra di 9.527 posti, con un aumento di circa il 10%. L’analisi della tabella allegata al provvedimento ministeriale mostra però che tale quota di aumento è stata “spalmata” in modo pressoché omogeneo su tutte le sedi universitarie, perpetuando così la sperequazione già vista nelle tabelle del mese di luglio e mostrando di non aver tenuto in alcuno conto le giuste rimostranze degli atenei triveneti. Spiace però constatare, in controtendenza, il notevole aumento del 32% dei posti messi a disposizione presso l’Università “Vita – Salute San Raffaele”, ateneo privato con sede a Milano di cui è rettore quel don Luigi Verzé, amico di lunga data di Silvio Berlusconi, dove insegna anche l’ex sindaco di Venezia prof. Massimo Cacciari.
Si tratta evidentemente di pura coincidenza!
Liga Veneta Repubblica – via Catania, 11 – 37138 Verona
www.ligavenetarepubblica.org

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share