13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 21, 2021
Home Cronaca/Politica Tagli al sociale. Fistarol : “Sono sempre i più deboli a...

Tagli al sociale. Fistarol : “Sono sempre i più deboli a pagare”

Maurizio Fistarol senatore Pd
Maurizio Fistarol senatore Pd

“Non e’ accettabile che in un momento di crisi come questo a pagare debbano essere sempre i più deboli”. Il senatore del Pd, Maurizio Fistarol, interviene sui tagli al sociale previsti dalla finanziaria nazionale 2011, la cosiddetta “legge di stabilità”, che in Veneto si aggirerebbero intorno ai 70 milioni di euro. Anziani, famiglie, giovani: questi i settori più colpiti. Dolentissime note per il welfare. Spulciando nelle tabelle balzano agli occhi restringimenti di cifre impressionanti. Il Fondo per la non autosufficienza si azzera dai 32 milioni di euro del 2010, il Fondo nazionale politiche sociali per le regioni passa dai 34,8 milioni di euro del 2010 ai 13,5 del 2011, il Fondo per le politiche della famiglia dai 14,9 milioni di euro del 2010 ai 4,2 del 2011. “Noi avevamo detto che questa legge avrebbe colpito pesantemente alcuni settori vitali. Adesso si comincia a capire cosa significa concretamente la voce tagli alle regioni e più precisamente tagli al sociale alle regioni. Assegni di cura, assistenza domiciliare e servizi di sollievo rischiano di subire una drastica sforbiciata. Questo significa che ci saranno centinaia di persone e famiglie che rimarranno improvvisamente senza alcun sostegno”. “La spesa pubblica – continua Fistarol – non è uno spreco, ma la possibilità di garantire servizi essenziali ai cittadini. Va razionalizzata e non tagliata in modo indiscriminato. Ritengo che i tagli odiosi e penalizzanti che stiamo subendo devono indurre gli amministratori locali ad assumere una forte responsabilità nell’individuare le priorità, perché a pagare non siano i più deboli e per non mettere a rischio la tenuta sociale”. “Il Pdl – conclude Fistarol – dice che alla fine dell’anno troveranno i soldi per tutti. La manovra di fine anno dovrebbe reperire le risorse per molti settori. Evidentemente è solo un palliativo per non rispondere dei tagli operati, ma alla fine i diretti interessati purtroppo lo capiranno”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sportful Dolomiti Race. Il toscano Fabio Cini e la modenese Sonia Passuti vincono la corsa della Rinascita

Sei ore e mezza per scalare Cima Campo, Passo Manghen, Passo Rolle e Passo Croce d'Aune: 204km e quasi 5.000mt di dislivello per portare...

Intervento nella notte per due alpiniste in difficoltà sulla Cima Ovest di Lavaredo

Auronzo di Cadore (BL), 20 - 06 - 21   Ieri sera, attorno alle 22, la Centrale operativa del Suem ha allertato il Soccorso alpino...

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...
Share