13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 24, 2021
Home Cronaca/Politica Abolizione degli Ato (Ambiti territoriali ottimali) e passaggio alle Province delle competenze...

Abolizione degli Ato (Ambiti territoriali ottimali) e passaggio alle Province delle competenze per la gestione dei rifiuti

Maurizio Conte“Questa di oggi è l’ennesima conferma dell’attenzione puntuale che le Amministrazioni locali hanno nei confronti del territorio e in particolare verso un problema, quello dei rifiuti, che hanno saputo gestire con impegno e senso di responsabilità, tant’è che oggi il Veneto, con oltre il 55% di raccolta differenziata,  è al vertice tra le regioni italiane”. Lo ha ribadito l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto Maurizio Conte (nella foto) intervenuto ad Este, alla presentazione del nuovo sistema di rilevazione degli svuotamenti – SIRV avviato dalla “Padova Tre S.r.l.”,  la Società di Servizi e di Igiene Ambientale dei Bacini Padova Tre e Quattro. “Si tratta – ha precisato Conte – di un sistema che andrà a premiare i cittadini virtuosi, a differenza di quello che avviene in altre realtà, dove ad essere premiati sono l’incapacità e l’irresponsabilità. Amministrare – ha precisato Conte – significa anche e soprattutto assumersi responsabilità, significa anche impegnarsi affinché i cittadini abbiano la giusta attenzione verso un problema, quello dei rifiuti appunto, che è un problema di tutti e che tutti devono contribuire a risolvere, senza ricorrere ad aiuti esterni. Il Veneto ha dimostrato che con la giusta attenzione nella gestione si ottengono risultati importanti per la salvaguardia dell’ambiente e la salute dei cittadini”. L’assessore Conte ha poi informato che la Regione sta definendo la nuova normativa, che prevede l’abolizione degli ATO e il trasferimento alle Province delle competenze in materia di gestione rifiuti. “L’impegno – ha precisato a questo proposito l’assessore – dovrà comunque essere sempre quello di avere come obiettivo la pianificazione della gestione dei servizi e il controllo delle tariffe, che dovranno essere sempre in grado di garantire l’autonoma copertura finanziaria degli investimenti, senza dover ricorrere a contributi statali. E’ una strada – ha concluso Conte – che dovrebbero percorrere tutte le Regioni e che il Veneto ha intrapreso da anni”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Forte rischio valanghe, livello 4

Venezia, 23 Gennaio 2021 È alto il livello di attenzione in Veneto per il maltempo che si sta abbattendo in queste ore, a preoccupare...

Due interventi in montagna

Belluno, 23 - 01 - 21   Alle 16.20 circa il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato per uno scialpinista che si era fatto...

Ultime dai carabinieri. Truffa internet, denuncia per imbrattamento, furto

I carabinieri di Arabba hanno deferito in stato di liberta per il reato di truffa in internet R.M. 56enne di Brescia. Lo scorso 18...

Maltempo. Neve, allagamenti e detriti. Situazione in miglioramento

  Belluno, 23 gennaio 2021 - Aggiornamento ore 15.00 - La perturbazione è in fase di esaurimento e le precipitazioni sono in attenuazione. Entro la...
Share