13.9 C
Belluno
mercoledì, Gennaio 27, 2021
Home Cronaca/Politica A Vodo di Cadore pizzicato 45enne al volante con un tasso di...

A Vodo di Cadore pizzicato 45enne al volante con un tasso di alcol di 4,10 g/l. Neve in alta quota, i consigli della Polizia

Settimana impegnativa per gli agenti della Polizia Stradale che sono intervenuti in diversi incidenti stradali che fortunatamente non hanno causato  gravi conseguenze alle persone coinvolte.  Come previsto, prima di procedere ai rilievi degli incidenti, i conducenti dei veicoli coinvolti sono stati sottoposti al controllo del tasso alcolemico che, in tre casi, è risultato superiore al tasso massimo consentito. I valori dell’alcool accertati sono risultati in un caso pari a 2.09 g/l, 2.80 in un secondo, fino a raggiungere i 4.10 g/l, riscontrato a G.L del 45 dagli agenti del Distaccamento di Valle di Cadore intervenuti nei giorni scorsi a Vodo di Cadore a seguito di un sinistro stradale che lo vedeva coinvolto. In tutti e tre i casi i veicoli condotti dalle persone che hanno guidato in stato di ebbrezza alcolica, sono stati sequestrati per la successiva confisca. Un’altra persona, T.C. nato nel 1968, è stata denunciata all’autorità giudiziaria dopo essere stata trovata alla guida di un’autovettura senza aver mai conseguito la patente di guida. Il quarantaduenne di Auronzo di Cadore, al quale gli agenti della Polizia Stradale di Valle di Cadore avevano intimato l’alt per procedere ad un normale controllo di routine, ha anche tentato di darsi alla fuga ma è stato inseguito e fermato dagli agenti che hanno provveduto a contestargli le violazioni penali ed amministrative previste per le violazioni del Codice della Strada. L’autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo. Infine un consiglio. Il brutto tempo che sta caratterizzando questo inizio di settimana, che ha visto un anticipo di inverno con il protrarsi di nevicate in alta quota e lungo le strade più settentrionali della provincia, non deve trovarci impreparati. Si ricorda che la legge prescrive che i veicoli siano muniti di mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla guida su neve o ghiaccio che uniti ad una maggior attenzione e cautela, possono garantire un più completo controllo del veicolo. 

I pneumatici lamellari 
Uno dei mezzi antisdrucciolevoli che viene preferito dagli automobilisti è lo pneumatico invernale che ha caratteristiche particolari che lo rendono adatto all’utilizzo su superfici innevate o in generale su quelle a bassa aderenza. Negli pneumatici invernali di tipo lamellare, l’aderenza su superfici innevate è ottenuta grazie al particolare disegno dei tasselli, molto più pronunciati del solito e muniti di speciali lamelle, i quali si riempiono di neve. Dato che il legame neve con neve è più forte del legame gomma con neve riescono ad “aggrapparsi” al fondo stradale, inoltre sono muniti di molti e profondi canali tra i vari tasselli, in modo da drenare una elevata quantità d’acqua. Negli pneumatici invernali di tipo termico, le mescole studiate appositamente permettono di avere una buona aderenza anche a basse temperature. Al contrario delle altre coperture, questi pneumatici hanno la particolarità di avere temperature di esercizio più adatte all’inverno e, mantenendo una elevata elasticità dei tasselli, permettono un attrito sufficiente alla guida su neve, che comunque deve essere sempre particolarmente attenta.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sanità. Dal I° febbraio riprendono le visite specialistiche. Situazione vaccini

Da lunedì I° febbraio negli ospedali del Veneto riprenderà l'attività di specialistica ambulatoriale a 30 e 60 giorni e di libera professione intra moenia....

Elettrodotto Polpet-Scorzè. Comitati veneti: si faccia con interramento e schermatura cavi lungo l’A27

In merito all'incontro di domani, 27 gennaio 2021, del Gruppo Tecnico istituito dalla Regione Veneto, per verificare con i territori, le politiche e i...

Oggi la commemorazione del 77mo anniversario della battaglia di Nikolajewka

Belluno, 26 gennaio 2021  -  Si è tenuta oggi, presso il Monumento dedicato ai Caduti e Dispersi in Russia, al Parco Città di Bologna, la...

Amici della bicicletta: no al proseguimento della strada interna della Veneggia attraverso il quartiere di Cavarzano

FIAB Belluno, in quanto portatore d’interesse nei confronti del P.A.T. (Piano di Assetto Territoriale), segue con particolare attenzione il dibattito sul proseguimento della strada interna della...
Share