13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Banca di credito cooperativo di Belluno e Feltre: istituzioni e mondo politico...

Banca di credito cooperativo di Belluno e Feltre: istituzioni e mondo politico sposano il progetto

Continua il lavoro del comitato promotore della banca di credito cooperativo di Belluno e Feltre, sostenuto dal consenso del mondo politico bellunese. Dopo il consigliere regionale Sergio Reolon e il presidente del Consorzio Bim Giovanni Piccoli, anche il sindaco di Belluno Antonio Prade e il sindaco di Feltre Gianvittore Vaccari hanno espresso giudizi molto positivi sul progetto che mira a creare una banca che abbia sede legale e direzione generale nei due principali centri della provincia e che operi esclusivamente a Belluno e Feltre e nei comuni confinanti, impiegando il 95% del denaro raccolto nel territorio bellunese. Alla squadra di amministratori locali che sostengono l’iniziativa del comitato promotore del nuovo istituto di credito si sono aggiunti di recente il vicepresidente del consiglio regionale Matteo Toscani, il sindaco di Longarone Roberto Padrin e i primi cittadini di Quero e Vas: Sante Curto e Andrea Biasiotto. Nell’ultimo incontro di presentazione della Bcc tenutosi a Longarone, Toscani, analizzando la criticità della situazione cadorina dopo la patita recessione del settore dell’occhialeria, ha evocato il detto che le “banche concedano ombrelli solo quando il sole è alto”, auspicando “una maggiore condivisione del mondo del credito verso le sorti del mondo del lavoro” e lodando quelle iniziative – anche sotto forma di cooperative – che stanno indirizzando parte dei soggetti esclusi dalla filiera dell’occhiale in altri settori. Il sindaco Padrin non ha nascosto la sua preoccupazione per determinate grandi realtà industriali bellunesi, portando come esperienza di vitalità economica – a cui ambire – la scelte di promozione dell’imprenditorialità che in determinati ambiti anche le Amministrazione pubbliche di promuovere tra i giovani, ed evidenziato inoltre “l’indubbio valore per il nostro territorio di iniziative quali quella avviata dalla BCC di Belluno & Feltre”. Lo scorso venerdì, a Quero, il sindaco Sante Curto e il sindaco di Vas Andrea Biasiotto hanno sottolineato con forza la grande opportunità offerta dall’iniziativa che, secondo Curto, “merita il più ampio coinvolgimento e la più ampia adesione da parte della popolazione”. Sulle sottolineature dell’avvocato Enrico Gaz, socio promotore della nuova banca, che ha ricordato come il progetto della banca interpreti una idea solidale della comunità locale, il sindaco Biasiotto ha rimarcato l’esigenza di un utilizzo del credito a favore del territorio: “Il mutualismo può così diventare un modo alternativo di produrre ricchezza, a favore della comunità, con riferimento soprattutto all’accesso al credito da parte delle fasce e dei soggetti che, in questo momento, più soffrono gli effetti della difficile congiuntura economica”. Come ha concluso il presidente del comitato, Giorgio Azzalini, si tratta di costruire insieme qualcosa che faccia il bene della gente bellunese.
 
Prossimi appuntamenti: venerdì 29 ottobre a Belluno (Centro Diocesano, ore 18) e a Feltre (Sala degli Stemmi, ore 20, 30) per la presentazione del libro “Credito cooperativo: storia di uomini, necessità e successi in Veneto” di Massimo Malvestio, con la partecipazione dell’autore (avvocato, saggista ed editorialista) e del dott. Amedeo Piva, presidente della Federazione Veneta delle BCC. Il titolo degli incontri sarà: “Credito cooperativo: un futuro che viene da lontano”.

 
Sedi del Comitato Promotore per informazioni e sottoscrizioni:
Belluno: Viale Fantuzzi 11/A
Tel. 0437 942517 / 327 3811697
Feltre: Via Roma 10 – Tel. 0439 89672
Sito: www.bancabellunofeltre.it; Ti-comunicazione: 392.0011972

Share
- Advertisment -

Popolari

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...

No paura Day 3. Domenica alle 16 in piazza Martiri a Belluno

Belluno, 9 maggio 2021 – Oggi pomeriggio alle ore 4 in piazza dei Martiri a Belluno si terrà il terzo appuntamento “No paura day”,...

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: Alle ore 19.00 superate le 94.840 dosi di vaccino somministrate

Belluno, 8 maggio 2021 - Oggi si sono svolte sedute vaccinali, oltre che nei drive in dell’Ulss Dolomiti, anche a Lamosano e a Borgo Valbelluna...
Share